1001 Books You Must Read Before You Die

Ci vuole un po’ di tempo a scorrerli tutti, ma è divertente leggere l’elenco dei 1001 libri da leggere assolutamente prima di morire.

E vi domando:

1. Quanti di questi 1001 avete letto?

2. Chi manca e mentre dovrebbe esserci?

3. Chi c’è e non ci dovrebbe essere?

*giuliaduepuntozero

About these ads

15 pensieri su “1001 Books You Must Read Before You Die”

  1. La cosa mi tranquillizza – se questi sono i mille libri da leggere prima di morire, vivrò ancora a lungo: ne ho letti poco più di un centinaio…
    Dieci fra i neanche settanta imperdibili del ventunesimo secolo.
    E il fatto che ci sia House of Leaves di Danielewski mi lascia alquanto perplesso, trattandosi di un libro brutto e sopravvalutato (mia opinione, naturalmente).
    La presenza di Cryptonomicon, di Stephenson, e del pessimo Intervista col Vampiro della Rice conferma la mia diffidenza – sul ‘900 infilo circa sessanta-settanta titoli.
    Meglio l’800 – una quarantina.
    Per il ‘700 – dieci.
    Prima del settecento,ho un problema – trovo citati si e no una dozzina di titoli (dei quali solo cinque letti), ma ricordo distintamente una lunga serie di titoli scritti prima del 1700 che potrebbe valere la pena di leggere.
    Gli elisabettiani, ad esempio, e la Restaurazione inglese, senza i quali, ad esempio, apprezzare Ackroyd (così spesso citato nel ‘900) diventa un po’ difficile.

    Assenti ingiustificati – troppi.
    Campanilisticamente Polo, Tasso e Ariosto, tanto per cominciare, nella categoria “pre ‘700″.
    Curioso che nel ‘900 compaia Peake (eccellente) ma non M. John Harrison (suo diretto discepolo).
    Curioso che di Mitchell sia citato solo Cloud Atlas e non il superiore (io credo) Number9dream.
    Manca Lonesome Dove di McMuthry…
    Si potrebbe andare avanti per anni.

    Fra i presenti superflui – troppo personale.
    Certo mi piacerebbe sapere come il tipo abbia compilato la lista… si ha la forte impressione che si sia basato su un catalogo della Penguin…

    Mi piace

  2. Controllata velocemente la lista:
    Marquez è secondo me un allarmante assenza. Altrettanto Boccaccio.
    Mancano Broch e Gombrowicz.

    Di Camus manca “La caduta”.
    Di Greene mancano “I commedianti”

    E poi, ma questa è un’altra questione, come si fa a tradurre il titolo de La Recherche con “Remembrance of things past” e “L’entranger” con “The outsider”?

    Certo che se succede una cosa del genere con i titoli ci sarà da divertirsi con quello che puoi trovare all’interno.

    Mi piace

  3. voglio segnalarvi questo blog fantasticheavventure.blog.kataweb.it ci troverete una storia bellissima,e una blogger disponibile a descrivere intrecci di altri suoi racconti. noi suoi fans la sosteniamo e vogliamo che tutti ne conoscano il talento! per riconoscerlo,visitate il blog po i decidete1

    Mi piace

  4. Mi ero sbagliato, Marquez c’è.
    Manca invece Kiš. Come si fa a non inserire i suoi “Enciclopedia dei morti”, “Una tomba per Boris Davidovic” in una lista, che dovrebbe essere fondamentale, ma che è solo inutilmente onnicomprensiva?!

    Mi piace

  5. Scusa Mark, non ho visto la lista, non ernto nel merito della scelta dei libri da nonperdere; credo però che in inglese la Recherche sia abitualmente tradotta con “Remembrance of things past”

    Mi piace

  6. Simpatica la lista, forzatamente incompleta e nel contempo ridondante di nomi e titoli. Sempre secondo i gusti personali. Come per le liste dei dischi del secolo uscite nel 1999 e nel 2000. Comunque, confesso che ne ho letti solo una cinquantina… Ad esempio di Houellebecq avrei aggiunto La possibilità di un’isola, manca Pennac e qualche autore italiano. Perchè non organizzare, invece, una votazione fra tutti i lettori e farla creare dai lettori stessi, la lista? Come la recente elezione delle dieci meraviglie del mondo?

    Mi piace

  7. Celine c’è.
    Ma, incredibile, Cechov no! Faletti che contribuisce alla lista, consultandosi con Bruno Vespa…mi sembra plausibile.

    Mi piace

  8. L’autore della lista ha dato un titolo incompleto alla sua classifica; avrebbe dovuto scrivere: ” I 1001 libri da leggere assolutamente prima di morire secondo la mia personalissima opinione” .. o sarebbe stato forse ancora più corretto definirla: “Dei libri che ho letto e di cui ho sentito parlare (che costituiscono una minima parte della letteratura mondiale) eccone 1001 che consiglio alla gente”.

    Mi piace

  9. Cof cof… a parte i grandi già citati ai quali aggiungo Omero, la Mazzantini si ed Ammaniti no? Ma poi chi diavolo è Pier PaUlo Pasolini?
    Classifica pidocchiosa.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...