Bruce Springsteen, San Siro, Milano, 25 giugno 2008

Beh, ogni commento al concerto di Bruce Springsteen di mercoledì scorso a San Siro, Milano, è superfluo. Lui è grandioso, è eccezionale, è nato per stare su un palco e trascinare 62 mila persone con sè in un mondo migliore. Lui è il boss.
Lo so che questo è un blog che parla di libri, ma lui è più che uno scrittore, è il più grande narratore americano, è un poeta.
Ecco una canzone di mercoledì.
Grazie Bruce.


*giuliaduepuntozero

About these ads

16 pensieri su “Bruce Springsteen, San Siro, Milano, 25 giugno 2008”

  1. BRUCE SPRINGSTEEN , il più grande storyteller americano , 30 anni di storia made in U.S.A cantati con potenza e tenerezza , talvolta in modo epico, sempre emozionante e col valore aggiunto della denuncia sociale…..avrei voluto esserci!

    Mi piace

  2. È stato grandissimo… Grazie Giulia per aver scritto un post sul concerto: personalmente quando mi emoziono (come è successo mercoledì scorso) i pensieri diventano di piombo fuso e il cervello mi si affolla di pietosi luoghi comuni… Questa era la prima volta che lo vedevo e sentivo dal vivo e quando è salito sul palco mi tremavano così tanto le mani che non riuscivo quasi a fare una foto decente (infatti il mio reportage fotografico è abbastanza psichedelico, diciamo così!!).
    Ma non importa… È stato incontenibile! A un certo punto, quando pensavo ormai di aver ri-assunto il controllo emotivo, sono partite le prime note di “Because the night” di Patti Smith… e sono stata trascinata nel delirio! Magic!! Il boss conosce l’uso e il potere delle parole!

    Mi piace

  3. Io è il terzo concerto suo a cui sono andata, e nella mia vita sono andata a decine e decine e decine di concerti, ma questo li ha superati davvero tutti. Carismatico, trascinatore, è nato per fare questo!
    Ciao!
    *giuliaduepuntozero

    Mi piace

  4. Grande Bruce!!!
    C’ero anche io, anche questa volta, al concerto a San Siro. Un’emozione indicibile, ogni volta, come quella prima volta nel 1985 ;)
    Non c’è bisogno di giustificare il fatto di scrivere di Bruce su questo blog: lo abbiamo fatto altre volte e continueremo a farlo.
    Qui a San Siro, pur essendo sempre il Magic Tour che aveva toccato Milano lo scorso novembre

    http://gruppodilettura.wordpress.com/2007/11/29/bruce-springsteen-altro-che-ossessioni/

    Bruce ci ha deliziato, estasiato e sorpreso, con piccole grandi cose che non ci aspettavamo, un sacco di quelle che ci aspettavamo, con l’intero stadio che lo segue, canta e si emoziona.

    Come sempre, io mi esalto con “Born to run” (è anche, ovviamente, la canzone che mi canto nei momenti più difficili delle maratone ;) ma questa volta mi ha anche ipnotizzato “Darkness in the edge of town” (questo concerto per me è un po’ stato il concerto di Darkness, questo meraviglioso disco del 1978, il più rock di Bruce).

    Fino all’ultimo ho sperato in “This hard land” che ogni tanto in questo Magic Tour ha fatto, e in “Thunder road”, anche se ho visto che spesso, nelle ultime date, non c’era nella lista.
    Ma va bene lo stesso.
    Sì, come sempre, Grazie Bruce!

    Mi piace

  5. Grande Bruce… è da tantissimo tempo che lo ascolto, ma questa è stata la prima volta che lo vedevo dal vivo… Sapete mica dove posso trovare il concerto di Bruce a san Siro quel 25 giugno da non scordare…

    Mi piace

  6. Il Boss è veramente… THE BOSS!!!
    L’avevo visto nel tour di Devils and dust ma, al confronto, non c’è paragone: con la E STREET è devastante!

    Mi piace

  7. Ciao!!
    Sn di Bergamo e ho 13 anni… ringrazio tanto tanto il mio papà ke mi ha portato al concerto di Bruce!!!…
    3 ore favoloseeee!!!…
    Nn dimentikerò mai quella fantastica serata del 25 giugno!
    3 ore di canti..
    3 ore di balli..
    Ma ci sn stati dei momenti in cui mi sono veramente commossa!!!

    GraZie DaDDy…
    GraZie BrucE…
    =)kate(=

    Mi piace

  8. sono un ragazzo di 14 anni e sono un fans di bruce springsteen (theboss)mi sono andato a vedere il concerto a sansiro e a dublino e stata un emozione fantastica spero di andarlo a vedere un altra volta bruce 6 mitico

    Mi piace

  9. E’ quello che contiene anche la colonna sonora (titoli di coda, in realtà) del film ” The Wrestler” con Mickey Rourke?

    Mi piace

  10. Grazie Luiginter…ne ho ascoltato circa 40 secondi da Fazio a Chetempochefa e mi è sembrato un pezzo acustico molto bello, riecheggiante un pò quell’altro gioiello che era The Ghost of Tom Joad…Ciao.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...