Archivi tag: Claudio Magris

Claudio Magris e l’inutile retorica dei terroristi pentiti

Claudio Magris sul Corriere della Sera di ieri (31 luglio 2009) ricorda con la sua consueta precisione e semplicità una idea e sensazione che da un po’ di tempo provo ogni volta che ritorna protagonista pubblico uno dei tanti terroristi che insaguinarono l’Italia nel nome della rivoluzione e di una bandiera (“Quei miserabili che disonorarono un colore per noi sacro”, disse Sandro Pertini).

Magris ci ricorda l’uscita in autunno del film di Renato De Maria, Prima Linea, tratto dal libro autobiografico di Sergio Segio ex terrorista e colpevole dell’assassinio di
Emilio Alessandrini,
Guido Galli,
Francesco Rucci,
William Vaccher
.
Continua…

Il Buddha del mio amico

Ieri son passato a trovare un amico che ha un negozio di ottica. Quando vado da lui mi intrufolo sempre nel retrobottega, dove c’è il suo laboratorio, dove mola le lenti e le applica alle montature. Lì tiene sempre qualche libro, impilato uno sull’altro: son quelli che sta leggendo al momento.
Mi piace curiosare dentro quel che legge, e scambiare qualche impressione: ieri aveva, un romanzo di Andrea Vitali, una raccolta di articoli di Claudio Magris, e un libro di citazioni di pensieri del Buddha.
Il mio amico mi ha detto che sta leggendo con piacere solo il libro del Buddha, con gli altri non riesce a concentrarsi, finisce col pensare ad altro mentre scorre le parole.
Il mio amico si diletta con le immersioni (non in senso metaforico, in senso letterale: nell’acqua) e quando ha finito di molare una lente cerca di meditare: nel senso buddhista: la mente senza pensieri e cose di questo tipo.