SEBALD, SOPRAVVALUTATO?

l.f.

Segnalo un articolo su Sebald, a firma Rodrigo Fresan, apparso sulla rivista elettronica spagnolo-messicana Letraslibres (consultabile, ma a pagamento, al sito www.letraslibres.com). Lo riassumo telegraficamente:

* Sebald è il paradigma (e anche la formula vincente) di una terza via tra saggistica e fiction: una fiction “mista” dove si mescola il biografico, l’autobiografico (fino a creare una sorta di “autobiografia universale”), la scrittura e le immagini, Autori simili o assimilabili, per Fresan, sono Kundera e Eco.

* Sebald è l’”europeo totale”: tedesco-inglese che intercambia una lingua con l’altra, un mondo con l’altro.

* Il grande tema di Sebald è la memoria e la battaglia contro l’oblio, ma con la piena consapevolezza che la memoria si nutre di amnesie.

* La morte di Sebald (una morte “mista”, sebaldiana, per un attacco cardiaco mentre era alla guida di un auto) pone tutta la sua produzione sotto la luce funeraria di Austerlitz, e costringe a vederla dalla fine.

E’ a questo punto che inizia la canonizzazione e nasce il mito, secondo una parabola che Fresan (e Calasso) accostano a quella di uno scrittore come Chatwin. “Un genio del marketing – dice Fresan – non avrebbe potuto costruire un miglior prodotto”. Di qui si sviluppa la parte più critica e pungente dell’articolo (che non nega comunque la qualità dell’autore e dei suoi testi): Sebald, soprattutto l’ultimo Sebald, quello che ha conosciuto il successo internazionale, è sopravvalutato perché
“serve, funziona, protegge, rinfresca, è tanto e tanto utile per i nuovi ricchi dell’. E’ pratico e leggibile. Dà prestigio al lettore. Non è solo colto: produce il gradevole effetto di e produce anche astuzia evangelica”.

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...