Riunione sul “disperso”: 1 luglio alle 21

M.C.

Carissimi amici del Gdl,

� arrivato solo oggi il libro scelto come prossima lettura nell’ultimo
incontro: “Il disperso di Marburg” di Nuto Revelli.

Partigiani e contadini, e poi il “nemico” anomalo: la ricerca di Nuto Revelli nella memoria collettiva, nella propria memoria e per scoprire il Disperso di Marburg

Ne ho a disposizione 10 copie da ritirare nel solito modo: chiedete di
me in biblioteca e se io non ci sono prendete il libro dalla mia scrivania lasciando in cambio il vostro nome sull’apposito foglio.

Credo che si possa ragionevolmente fissare la data del prossimo
incontro
per Gioved� 1 luglio alle ore 21 in biblioteca.

Chi ha in prestito le
due
copie del ” disperso” della biblioteca, una volta terminata la lettura
pu�
restituirle a me in modo tale che io possa farle circolare tra coloro
che
non riescono ad avere la copia nuova.

Nel prossimo incontro qualche novit� sul
book-crossing
, nel frattempo
coloro che si sono detti disponibili dovrebbero preparare quel
brevissimo
testo da allegare al libro da rilasciare
. Il nostro
prode Andrea ha gi�
preparato le etichette.

Grazie e saluti a tutti, a presto

Marilena Cortesini

Annunci

Riunione sul “disperso”: 1 luglio alle 21

M.C.

Carissimi amici del Gdl,

� arrivato solo oggi il libro scelto come prossima lettura nell’ultimo
incontro: “Il disperso di Marburg” di Nuto Revelli.

Partigiani e contadini, e poi il “nemico” anomalo: la ricerca di Nuto Revelli nella memoria collettiva, nella propria memoria e per scoprire il Disperso di Marburg

Ne ho a disposizione 10 copie da ritirare nel solito modo: chiedete di
me in biblioteca e se io non ci sono prendete il libro dalla mia scrivania lasciando in cambio il vostro nome sull’apposito foglio.

Credo che si possa ragionevolmente fissare la data del prossimo
incontro
per Gioved� 1 luglio alle ore 21 in biblioteca.

Chi ha in prestito le
due
copie del ” disperso” della biblioteca, una volta terminata la lettura
pu�
restituirle a me in modo tale che io possa farle circolare tra coloro
che
non riescono ad avere la copia nuova.

Nel prossimo incontro qualche novit� sul
book-crossing
, nel frattempo
coloro che si sono detti disponibili dovrebbero preparare quel
brevissimo
testo da allegare al libro da rilasciare
. Il nostro
prode Andrea ha gi�
preparato le etichette.

Grazie e saluti a tutti, a presto

Marilena Cortesini

Il gdl consiglia le letture d’estate [Anna]

A.R.

Cari super lettori

ecco la mia mano di carte per l’estate 2004, suddivise in “D.O.C.”
e “DA PROVARE”:

D.O.C.:

* N. O’Faileen _ Dopo tanta solitudine _
Il secondo volume dell’autobiografia della scrittrice/giornalista irlandese.
Il racconto appassionato della ricerca della sua identit� femminile radicata nella storia
d’Irlanda, dalla giovinezza alla mezza et� (ohi dolore)

* A. Marcoli _ Passaggi di vita _

A. Marcoli � una psicologa che ha lavorato con i bambini e le famiglie.
Raccoglie alcune esperienze di terapia, legate a difficolt� che si incontrano
nei momenti di cambiamento. Offre spunti di riflessione e anche
di consolazione (per fortuna!)

* A. Byatt _ Possessione _ (il titolo in italiano evoca ambienti satanisti,
ma � solo un problema di traduzione) Un romanzone storico ben scritto che d� grande soddisfazione anche
ai pi� romantici.

DA PROVARE:

* Wu Ming _ Guerra agli umani _

Prima o poi bisogna rischiare con Wu Ming. In questo ultimo libro c’�
il protagonista che vuole chiudere con la vita che pi� o meno facciamo tutti
e ritirarsi su una montagna.

* A. Nove _ La pi� grande balena morta della Lombardia _

Ne so poco ma le recensioni mi hanno intrigato: sono racconti ambientati
in Lombardia, una realt� fantastica raccontata attraverso gli occhi di un bambino.

Scrivete, scrivete cos� il gioco diventa sempre pi� divertente.

Ciao,

Anna

Il gdl consiglia le letture d’estate [Anna]

A.R.

Cari super lettori

ecco la mia mano di carte per l’estate 2004, suddivise in “D.O.C.”
e “DA PROVARE”:

D.O.C.:

* N. O’Faileen _ Dopo tanta solitudine _
Il secondo volume dell’autobiografia della scrittrice/giornalista irlandese.
Il racconto appassionato della ricerca della sua identit� femminile radicata nella storia
d’Irlanda, dalla giovinezza alla mezza et� (ohi dolore)

* A. Marcoli _ Passaggi di vita _

A. Marcoli � una psicologa che ha lavorato con i bambini e le famiglie.
Raccoglie alcune esperienze di terapia, legate a difficolt� che si incontrano
nei momenti di cambiamento. Offre spunti di riflessione e anche
di consolazione (per fortuna!)

* A. Byatt _ Possessione _ (il titolo in italiano evoca ambienti satanisti,
ma � solo un problema di traduzione) Un romanzone storico ben scritto che d� grande soddisfazione anche
ai pi� romantici.

DA PROVARE:

* Wu Ming _ Guerra agli umani _

Prima o poi bisogna rischiare con Wu Ming. In questo ultimo libro c’�
il protagonista che vuole chiudere con la vita che pi� o meno facciamo tutti
e ritirarsi su una montagna.

* A. Nove _ La pi� grande balena morta della Lombardia _

Ne so poco ma le recensioni mi hanno intrigato: sono racconti ambientati
in Lombardia, una realt� fantastica raccontata attraverso gli occhi di un bambino.

Scrivete, scrivete cos� il gioco diventa sempre pi� divertente.

Ciao,

Anna

cONSIGLI gDL PER L’estate [Chiara]

C.F

Da tacita lettrice dei vostri messaggi e lavori di lettura partecipo a questo solo momento in comune con voi condividendo il molto piacere provato nel leggere quest’inverno (forse allora non sono adatti per l’estate?):

_ Il dottor Zivago _ di Boris Pasternak: poesia cristallizzata in una storia;

_ L’ultimo dei Giusti _ di And� Schwartz-Bart: appartenente al filone della letteratura ebraica legata alla Shoah di nuovo pura poesia in una storia terribile;

_ Moon Palace _ di Paul Auster: per ritrovare la disperata solitudine e l’arbitrio del caso che sovrasta la nostra vita,
in una scrittura lineare con frequenti brevi flash sul valore del libro, della scrittura e della lettura;

_ Riti di morte _ di Alicia Gime�z Bartlett: un giallo con ispettrice donna cinica e forte;

_ Io non ho paura _ di Nicol� Ammanniti: meraviglioso nella scrittura asciutta ed evidente quanto la fotografia del film di Salvatores.

Una buona estate a tutti voi.

Chiara Peruffo. Bibliotecaria. Vicenza

La vita � ci� che facciamo di essa. I viaggi sono i viaggiatori. Ci� che vediamo non � ci� che vediamo, ma ci� che siamo. (F.Pessoa)

cONSIGLI gDL PER L’estate [Chiara]

C.F

Da tacita lettrice dei vostri messaggi e lavori di lettura partecipo a questo solo momento in comune con voi condividendo il molto piacere provato nel leggere quest’inverno (forse allora non sono adatti per l’estate?):

_ Il dottor Zivago _ di Boris Pasternak: poesia cristallizzata in una storia;

_ L’ultimo dei Giusti _ di And� Schwartz-Bart: appartenente al filone della letteratura ebraica legata alla Shoah di nuovo pura poesia in una storia terribile;

_ Moon Palace _ di Paul Auster: per ritrovare la disperata solitudine e l’arbitrio del caso che sovrasta la nostra vita,
in una scrittura lineare con frequenti brevi flash sul valore del libro, della scrittura e della lettura;

_ Riti di morte _ di Alicia Gime�z Bartlett: un giallo con ispettrice donna cinica e forte;

_ Io non ho paura _ di Nicol� Ammanniti: meraviglioso nella scrittura asciutta ed evidente quanto la fotografia del film di Salvatores.

Una buona estate a tutti voi.

Chiara Peruffo. Bibliotecaria. Vicenza

La vita � ci� che facciamo di essa. I viaggi sono i viaggiatori. Ci� che vediamo non � ci� che vediamo, ma ci� che siamo. (F.Pessoa)