La libreria di Alberto Manguel


Sul New York Times, Alberto Manguel ci parla della sua libreria: oltre 30mila volumi in una stalla ristrutturata accanto alla sua casa del 15 secolo in un villaggio nella Valle della Loira.
Manguel definisce la sua libreria

un animale fantastico creato di differenti librerie costruite e poi abbandonate nel corso della mia vita

Annunci

3 pensieri riguardo “La libreria di Alberto Manguel”

  1. …bellissimo. Tra l’altro consiglio a tutti “una storia della lettura”. Letto e riletto negli anni. A tu per Tu libro-lettore. Un rapporto quasi carnale oltre che intellettuale.

    Mi piace

  2. E’ una bellissima definizione. Non ci avevo pensato eppure è proprio così: ogni fase della vita di un lettore ha una propria libreria. Peccato che non ho una stalla da ristrutturare. E neppure 30 mila volumi…

    Mi piace

  3. Adoro Alberto Manguel e la fotografia della sua libreria (direi piuttosto stanza di lettura!) è il mio avatar su Anobii.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...