Ma quante ore dedicate voi alla lettura?

Oggi ci ho pensato un po’ e mi son reso conto che io alla lettura dedico poco tempo.
Stimiamo 10 ore a settimana (meno del 9% del tempo a disposizione, se escludiamo 56 ore di sonno).
Non sono un po’ poche per una passione?
Poche anche per avvicinarsi al titolo di “lettore forte” (anche se mi piace la definizione che di LF ci ha dato egolector, quindi non quantitativa ma qualitativa, di modo più che di peso: “per natura lenti e selettivi”).

Non solo leggo meno libri di quelli che vorrei, ma forse li leggo anche troppo lentamente, frammentando troppo, prolungando troppo la lettura dei libri lunghi.

Insomma, se pensiamo al tempo da passare con le persone cui vogliamo bene, ad alcune pratiche ossessive (come la corsa, che da sola occupa assai più tempo della lettura, fra una cosa e l’altra), al lavoro e ad altri fastidi sparsi, ci si rende conto che il tempo per la lettura oltre a essere pochino è anche relegato alle ore notturne (con il peso della stanchezza da sollevare) o ai ritagli (bagno, semafori, autobus – ma ne prendo pochi).
Insomma, non sarò per caso un lettore scarso o un lettore in difficoltà?

Voi come siete messi?

Ps La settimana appena passata, tanto per rendere ancora più colpevole la mia condizione, non ho scritto nemmeno una riga per questo blog 😦

Annunci

22 pensieri riguardo “Ma quante ore dedicate voi alla lettura?”

  1. Io non dovrei commentare questo post. Anzi, non dovrei nemmeno scrivere sul blog per quanto leggo poco. In pratica rientro nella categoria LS (lettore scarso) e in ogni caso devo sempre appellarmi alla dimensione qualitativa della definizione. Tanto per quantificare (così rispondo alla domanda) forse sono sulle 4 ore settimanali. Insomma, arriverò alla fine della vita con la mia wish reading list lunga anni luce. Mi sto auto-deludendo, lo so.

    Mi piace

  2. Si dice che il letto non sia il luogo propriamente delegato a momenti di lettura….eppure che goduria, nelle lunghe serate invernali, quando arriva il momento di andare a letto con un buon libro che ci aspetta, soprattutto se questo interesse è condiviso dal proprio compagno! Ritornando alle ore dedicate alla lettura, una media di 10 ore settimanali non mi sembra malvagia poi ci sono i periodi ,’l’estate, per esempio, che alzano la media anche a 20 ore e più….il grande cruccio è che non potrò mai leggere tutti i libri che vorrei nella mia vita…citando Alessandro Bergonzoni “é già mercoledì e io no”

    Mi piace

  3. Il fine settimana! Dopo una giornata lavorativa non ce la faccio proprio… leggo distrattamente, anche due volte di fila la stessa pagina, e mi dispiace troppo rovinare il piacere della lettura così! Quindi rimando al sabato.

    Mi piace

  4. Il problema è che, se ci fate caso, tutte le nostre passioni hanno poco spazio nella nostra vita. se ne prende troppa il lavoro, la “riproduzione” della vita ovvero, spesa, cucina, casa, dormire etc.. la cura della famiglia e poi? cosa vuoi che rimanga! ai tempi della lotta per la giornata lavorativa di 8 ore dicevano “vogliamo il pane ma anche le rose!” ora mi sembra che invece di andare avanti siamo andati indietro, sia come ore lavorative che come coscienza di cosa sia una vita degna di essere vissuta. dopo questa tirata vi dirò che io penso di essere una lettrice a corrente alternata, a volte leggo fino a 10 ore a settimana, a volte niente… penso che ora prenderò nota dei tempi, giusto per prendene coscienza, saluti a tutti

    Mi piace

  5. alti e bassi, dipende! dipende dal libro, dipende da come sto, da quanto ho la testa impegnata in altro.
    in alcuni periodi mi capita di leggere giornate intere, magari passate in viaggio o in campagna quando tutto il resto è spento o lontano.
    nella settimana invece – dedita quasi esclusivamente al lavoro – faccio fatica, ma mi rifaccio nel weekend o di notte. quindi, facendo un po’ di calcoli non più di 3 o 4 ore a settimana. mi sembrano pochine, sono un lettore in difficoltà pure io 🙂

    Mi piace

  6. Sono una lettrice arruffata, arruffona ed autoindulgente e, in parte, leggo anche per lavoro. Leggo, ma talvolta as/saggio trattandosi,appunto di saggistica e non di narrativa, più libri contemporaneamente, a volte una parte dell’uno mi avvia sulla lettura di un altro. Lascio e riprendo. Non mi sono mai chiesta quante ore leggo a settimana ma ci sono periodi in cui leggo pochissimo, 3 ore a settimana al massimo.

    Mi piace

  7. ciao, penso che il lettore sia colui che, certo, legge molto, ma che soprattutto legge appena può, io ho un lavoro part time, che mi permette, dopo essermi occupata di tante cose, come fanno tutti, di avere abbastanza tempo per leggere, ma ci sono anche giornate in cui prendo il libro in mano e leggo poche pagine, però quel momento è la realizzazione personale della giornata, vuol dire che ho avuto un momento per me e che le cose sono andate abbasttanza bene. penso anche che il lettore forte sia chi legge sempre, un libro, due pagine, tre righe al giorno, che senta la lettura come parte della sua vita e sia meno completo quando non ci si può dedicare.

    Mi piace

  8. il tempo è un cruccio. Sposo le frasi di gigi e di letizia, ma anche di altri… e sapete perché? non ho tempo! in attesa che si svegli mia figlia, appena sbrigate due pratiche burocratiche e prima di iniziare una lunga giornata di lavoro (non dura, no no! ma lunga si, troppo!), trovo un attimo per dire la mia: non leggo abbastanza e ne avrei un bisogno fisico pazzesco. Un bisogno che si mette in coda solo dopo alla manciata di quelli primari (mangiare, bere, ecc…). Sono incagliata da giorni a pag. 157 di un libro che adoro (la breve favolosa vita di oscar wao – junt diaz – grazie gigi!) eppure la sera ho troppo sonno e di giorno è impossibile (speravo di avere una mezz’oretta questa mattina – ah ah ah!). Aspetto con ansia la settimana in cui mia figlia sarà in vacanza. Il progetto in cantiere è di prendere apposta i mezzi…per leggere. Aprendo il guscio dei miei fini trovo diverse mete. Il tentativo “alto” è di “liberare” i tempi di spostamento (ci provo periodicamente). Quello “fisico” è di dissetare la mia voglia di leggere e quello “pratico” è di alzare la mia misera media che, ormai, è già un miracolo se tocca le 3 ore e mezza settimanali. buona giornata a tutti!

    Mi piace

  9. Caro Luiginter, 10 ore alla settimana sono tantissime, non solo rispetto alle medie statistiche (la maggioranza degli italiani non legge neanche un libro all’anno, quindi alla lettura di giornali e altro dedicherà, se va bene, mezzora alla settimana), ma rispetto all’intasamento del nostro bilancio temporale. Come dici tu, il problema però non è quantitativo, ma qualitativo. Anch’io leggo frammentariamente e desultoriamente, in un mordi e fuggi continuo. Mi domando quanto, in questa abitudine, sia una scelta, una inclinazione personale (magari negativa, ma personale) e quanto invece sia una costrizione indotta dall’accelerazione circostante. Che un libro scacci l’altro, che lotti per la sua quota di comodino, che poi a volte dopo un assaggio si ritiri in un oblio immeritato, è anche una conseguenza di un modello di produzione e consumo culturale. Ma anche per questo abbiamo inventato i gruppi di lettura ed è nato questo bellissimo blog, per esercitare la necessaria vigilanza sulle letture indotte, trangugiate, indigeste. E forse il lettore forte è proprio quello che sa godere del testo e nello stesso tempo sviluppare coscienza e autocoscienza sulla propria pratica di lettura.

    Mi piace

  10. eeehh anche io non sto messo bene… il lavoro e gli impegni quotidiani portano via il 99% del tempo. ora ho preso a leggere nell’ora di pausa pranzo e questo si va a sommare alle poche ore del week end in cui ho bisogno di stare all’aria aperta e fare sport… insomma i miei cari libri hanno vita dura, ma non voglio mollare la lettura è un bellissimo modo di stare da soli con se stessi, specie se ti fa compagnia un libro che ti piace.

    Mi piace

  11. Calcolatrice alla mano mi rendo conto anche io avere un numero di ore dedicato alla lettura di piacere (esclusi quindi quotidiani/riviste/similia) nettamente ridotto rispetto a quanto pensassi: all’incirca 18 ore/ settimana. Più o meno 2 ore alle sera e quattro nei fine settimana.

    E’ certamente aumentata la mole, però.
    In ottobre 2k7 ho avuto un momento di piatta lavorativa che ha scatenato la voglia di lettura a tutti i costi ed ho ricominciato, in modo naturale, ad utilizzare tecniche di lettura veloce apprese durante liceo (cosiderato che ormai sono vecchio e rintronato la velocita’ e’ -ovviamente- relativa…).. A seconda del libro (interesse, qualità, stile e grafica) mi assesto sulle 70/80 pagine/ora.

    Come è già stato scritto da più autorevoli amici de GdL, v’e’ un’ovvia variazione ”stagionale”. Da ottobre 2k7 a meta’ maggio 2k8 ho letto piu’ di un usuale ciclo di 12 mesi. Ora invece ho ridotto -sono bloccato direi-; ma credo essermi preso una “scuffia” e quindi sono parzialmente giustificato…. 😛

    Hugs
    Fubar/080621

    OT
    Mi ero rassegnato a fare mia (trad a spanne): “Ormai sono completamente guarito dal vizio di ricercare i piaceri della compagnia, sia in città che in campagna. Un uomo di buon senso deve trovare in se stesso compagnia sufficiente” (Wuthering Heights), ma ogni tanto capita l’imprevisto… mumble mumble…

    Thelee… questa citazione era solo per te! 😀
    /OT

    Mi piace

  12. mi devo correggere.. le mie ore di lettura in realtà sono di più. Il fatto è che ad alzare la media è una lettura speciale, non solo per me, ma soprattutto per mia figlia. E’ un modo per passare affettuosamente del tempo inisieme, ma anche per coltivare una piccola lettrice. Lei guarda le figure o immagina situazioni, ascoltando i racconti. Quindi, si, non sono proprio i libri ai quali mi dedicherei io, ma è anche vero che li scegliamo insieme e la nostra mezz’oretta serale mi permette di scoprire racconti nuovi, o di rispolverare favole e storie sepolte nella mia memoria di bambina. insomma, a ben pensarci, la mia situazione e meno peggio di come l’avevo dipinta sopra.

    Mi piace

  13. OT
    Che cosa buffa/particolare. Leggo i commenti di pepe e di lettoreambulante.
    E comprendo che noi che si ama, in varia parte, le lettura/letteratura siamo quasi degli “spammers”. Io dedico due giorni alla settimana ad una associazione di volontariato rivolta a persone con disabilità psichica e, grazie all’idea da questo stupendo blog, al “mio” Gdlcon -l’aiuto di una photo di , ho creato un piccolo “gruppo di lettura”. Insomma, deciso un libro che possa evitare particolare problemi alle varie patologie, dedichiamo un’ora e mezza alla lettura;introduco io e poi cominciano i miei ragazzi. E commentano e giudicano. Sembra un fatto marginale ma affermo che, in verità, è stupendo. Certo, considerate che non ho figli, ma leggere -come stiamo facendo da una settimana- “L’Amico Ritrovato” di Uhlman, è una gratificazione enorme.
    Non forse in questa sede, dove mi permetto evincerla, ma in Italia sembra quasi una azione stupida. Non avete idea (voi sì), invece, di cosa sia il cogliere in una persona che non ha mai potuto -magari- leggere un libro serenamente dare lui/lei una chanche che coinvolge emotivamente. E’ stupendo!

    Scusate l’off topic
    /OT

    Hugs
    Fubar/080622

    Mi piace

  14. Scusate. Ho visto aver laciato incompleta una frasei. E’ stato una distrazione dovuta ad una persona improvvisamente entrata a casa mia.
    In origine sarebbe dovuta essere:
    Q U O T E
    ….grazie all’idea da questo stupendo blog, al “mio” Gdl, con l’aiuto di una photo di luiginter ed ai posts di theleeeshore, ho…
    U N Q U O T E

    Hugs + bstrgrds
    Fubar/080622

    Mi piace

  15. Fubar, direi che il tuo intervento sulla lettura dedicata ai disabili – come quella di pepe sulla lettura per la figlia – è perfettamente in tema: sono ore dedicate alla lettura, per altri, che ve ne saranno per sempre grati (magari inconsapevolmente grati).

    Anche a Cologno Monzese, la città dove abito e dove le iniziative per la lettura sono molte, grazie soprattutto alla Biblioteca civica, ci sono ore di lettura dedicate da volontari di una associazione (Amici della biblioteca) ai disabili psichici.

    La stessa associazione dedica tempo alla lettura ai bambini, nelle scuole materne e elementari. Insomma, qualche ora in meno dedicata alla lettura personale, ma in cambio, lettura regalate ad altri.

    Da parte mia, ho tre figli, due dei quali grandi, ma a tutti è tre, e ai genitori, la lettura serale ha regalato momenti credo indimenticabili, momenti che stanno sotto la pelle e che saranno sempre con loro. E con noi.

    ciao ciao

    Mi piace

  16. Fubar, sono a dir poco onorata della tua iniziativa.
    Andiamo con ordine: meglio una scuffia di un libro – non sempre ma nel tuo caso mi sembri felice, quindi momentaneamente abbandona i libri, sei più che giustificato 😉
    tanto tra lettori ci si ritrova sempre…

    Quanto alla citazione di wuthering heights (Un uomo di buon senso deve trovare in se stesso compagnia sufficiente) beh, quella lasciala a me. Se escludo la mia famiglia e pochissimi amici, devo ammetterlo, sì, sono in fase di misantropia assoluta. Perdura l’effetto McCandless, quindi il brano che mi hai dedicato è perfetto, grazie.
    Lo defiirei uno stato di concentrazione assorta, che certamente favorisce la lettura (un’ora serale, quasi sempre e variabile nei we)

    Quanto alla lettura collettiva, che meraviglia! Io ho due figli ancora abbastanza piccoli, quando gli leggo le storie ascoltano e fanno un sacco di domande (e in genere io mi innervosisco – allora mi ascoltate o no?) ma è molto divertente. Quanto a te, leggere a chi è nuovo a questa esperienza deve essere davvero speciale.

    Quanto alla tua dimensione prestazionale di lettore, fai paura! 18 ore settimanali? 70/80 pagine all’ora?
    Io non arrivo a dieci, quanto al numero pagine/ora cambia continuamente: a seconda del libro, dello stato d’animo, dell’orario, ma ne riparliamo eh? 🙂

    Mi piace

  17. Mi piace l’iniziativa di Fubar!
    faccio l’educatore e lavoro con persone adulte che soffrono di disagio psichico, l’idea di un gdl mi piace molto,
    avete suggerimenti su come si struttura un gdl, il conduttore deve essere formato?
    intanto ho sfogliato proprio ieri la lista aggiornata e credo che il mio punto di partenza sarà individuarne uno a cui partecipare!
    intanto grazie perchè su questo sito trovo molta ricchezza…

    Mi piace

  18. Diciamo che le ore di lettura sono sempre diverse..dipende dal libro che si sta leggendo…
    io solitamente sono una lettrice giornaliera, leggo sempre sulla metro o quanto attendo i bus, ma anche la sera o i pomeriggi liberi.

    Trovo che la lettura sia una sorta di vita vita parallela che ti porta a vivere le vite, le sensazioni dei personaggi.

    é sempre un mondo meraviglioso da vivere…per cui le ore che gli dedico sono sempre diverse, dipende da quanto i personaggi entrano a far parte di me!!!

    Mi piace

  19. Cara ***Lucia***,
    scusa il ritardo nella risposta. Io non sono un educatore ma la ”mia” iniziativa e’ stata resa possibile tks to the compliance of una persona esperta nel settore. I libri proposti vengono letti in anteprima da lei e dalla mia persona. Dal seguito di una piccola riunione si producono le considerazioni relative ai nostri ragazzi et relative patologie. Quando volessi contattarmi direttamente il mio e-mail address e’ disponibile c/o the ”big dogs” de GdL (gruppodilettura[at]gmail.com).
    ***luiginter*** mi conosce abbastanza bene ma ora e’ in vacanza. Quindi anche le altre stupende persone dello ”staff” possono ben dartelo.
    Ti abbraccio,
    Fubar/080629

    Mi piace

  20. Io non leggo piu… ho letto quasi 400 libri nei primi 30 anni della mia vita e il piacere della lettura è semplicemente svanito. Non credo che ritornerà. E forse è un bene.

    Mi piace

  21. Buongiorno, ho scoperto per caso questo sito su wordpress e ne sono entusiasta. Complimenti! Per quanto mi riguarda, purtroppo sto leggendo poco ultimamente per motivi di lavoro. Speriamo di recuperare in estate. A proposito di lettura, ho scritto un articolo su freewordsmagazine.
    Ecco il link: https://freewordsmagazine.wordpress.com/2017/06/23/io-leggo-e-tu/
    Nel sito, troverete altri articoli scritti da me e da un’altra bravissima blogger. Se vi va, leggeteli e commentateli. Grazie

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...