Letture per l’estate, da Gruppo di lettura

Cosa fanno i gruppi di lettura in estate?
In genere vanno in  vacanza dopo aver scelto uno o più libri da leggere in “condivisione” e con calma, per poi incontrarsi a discuterli, in settembre.

Il Gruppo di lettura di Cologno Monzese, per esempio, sta ragionando attorno a questi:
(i credits per il seguito di questo post spettano quasi tutti al bibliotecario di Cologno Monzese – che peraltro è fra gli autori di questo blog)

Ugo Cornia Sulle tristezze e i ragionamenti, (Quodlibet)
“una sarabanda di racconti (tutti per altro interconnessi) in puro stile cavazzoniano. Al quale Cavazzoni si deve l’irresistibile descrizione della casa dello scrittore Ugo Cornia (sul risvolto di copertina).

Senza rovinare la sorpresa (c’è sempre una sorpresa anche dove apparentemente non c’è plot)  ecco una citazione, che riassume un po’ lo spirito del libro”:

Ma la cosa più notevole è che ci sono delle tristezze che possono essere delle allegrie, come se fossero dei pensieri che hanno un piede che li tira verso il basso come in un affogamento, mentre l’altro piede salta verso l’alto in un moto ventoso.

Antonio Pascale, S’è fatta ora (Minimum Fax).

“E’ un “romanzo in cinque episodi”, che mette a fuoco cinque iniziazioni del protagonista (Vincenzo Postiglione, che già aveva fatto capolino in altri libri di Pascale): la giovinezza, lo Stato, l’amore, la scienza e il dolore. Sono cinque momenti in cui la vita “ha cambiato di passo”.

Brunella, quando di sabato camminava per le vie del centro, lasciava una scia dietro, qualcosa di simile a un binario tracciato dai suoi stessi passi. Così, quelli che la seguivano per forza di cose camminavano con il suo stesso ritmo, erano vagoni portati dalla locomotiva. Brunella, per la bellezza dei suoi diciannove anni, era destinata o a fare l’attrice o a perdersi in qualche vizio.”

GianLuca Favetto, La vita non fa rumore (Mondadori).

Junot Díaz, La breve favolosa vita di Oscar Wao (Mondadori), del quale abbiamo parlato già un poco su questo blog.

Infine, ora nella serie delle proposte è entrato anche il celebrato
Paolo Giordano, La solitudine dei numeri primi (Mondadori).

Vedremo chi legge cosa…

Annunci

Un pensiero riguardo “Letture per l’estate, da Gruppo di lettura”

  1. bellissimo blog! Scopro anche voi un po’ in ritardo ma non indugio oltre e vi linko subito.
    Spero di poter contribuire in qualche modo a questo stimolante spazio.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...