I libri più belli, letti nel 2009

Quest’anno cominciamo presto.
Ma è meglio così. La segnalazione dei migliori libri, dei libri più belli, è ormai diventata una specie di flusso continuo. (Il post del 2008 ha avuto 392 commenti che ovviamente aumenteranno ancora, visto che qualche lettore ancora non ci ha detto cosa ha amato di più fra le sue letture del 2008).
Ma è anche una specie di forum dove si discute di lettura in generale. Insomma è uno dei principali luoghi di discussione del blog. Uno degli spazi di cui sono più orgoglioso. Una rappresentazione esemplare delle potenzialità della discussione civile in rete. Un fenomeno per il quale non mi stanco mai di ringraziare tutti i frequentatori di questo blog. 🙂

Per il 2009 dunque le regole sono le stesse: i migliori libri letti nel corso dell’anno, indipendentemente da quando siano stati pubblicati. Ne citiamo massimo 5 per commento. Via via che ne leggiamo altri che lasciano il segno, aggiungiamo libri alla lista, con nuovi commenti. Sì ecco, usiamo come sempre i commenti.
Anche quest’anno avremo così una formidabile macchina di “consigli di lettura” (l’elenco del 2008 ha avuto, fino a oggi, 22mila “visite”).

Annunci

948 pensieri su “I libri più belli, letti nel 2009”

  1. Ci vuole qualcuno che ogni tanto lanci un richiamo. Dalle pronte risposte, Donella, si capisce che siamo tutti qui. Ogni giorno ci colleghiamo religiosamente al sito, ma a volte la pigrizia prende il sopravvento.
    Il nostro, poi, è un dialogo corale, e la mancanza di alcune voci tende a rilassare il clima.
    Anch’io adesso sono un po’ preoccupata per Silvana. Questo aspetto della comunicazione virtuale è atroce.
    Ehi Redazione, c’è un sistema per permettere lo scambio di cellulari tra chi vuole mettersi in contatto, senza ovviamente scriverlo pubblicamente tra i commenti?
    Per quanto riguarda i libri, sto leggendo a rilento, poche pagine la sera. Passerà. Sto leggendo La condizione, che parla di una ragazza con la sindrome di Turner. Tra qualche giorno per lavoro ne vedrò una.
    Baci, e buona serata a tutti.

    Mi piace

  2. ohhh sollievo ci siete, il silenzio di Silvana preoccupa speriamo sia soltanto una fase di riflessione da fine inverno, Veronica, Anto son felice di sentirvi e soprattutto per Veronica che mi pare abbia superato la crisi di qualche tempo fa e abbia ritrovato la serenità, virus a parte, Anto scusa l’ignoranza cos’è la sindrome di Turner ? ho finito i fratelli Ashkenazi, stupendo rappresenta molto chiaramente il cambiamento o meglio lo sconvolgimento provocato dalla rivoluzione industriale nelle piccole realtà yiddish dell’ est europeo, a volte si comprendono meglio i mutamenti nella società da un romanzo che da un saggio, credo che quella rivoluzione non sia ancora finita, i mali della nostra società affondano le radici in quell’epoca. Xochitl2 ho cominciato i racconti della Kolyma, struggente, non posso dare altre definizioni di questi brani che raccontano, in maniera molto pacata rispetto ad altre testimonianze, tutta la fame e le privazioni patite da quei poveri detenuti, specialmente politici, è la resa assoluta della dignità umana alla pazzia del potere, alla cattiveria al peggio che si possa trovare in questi regimi, non trovo parole che definiscano appieno la tragedia di questi regimi IL MALE ASSOLUTO, ve lo consiglio, ha dei momenti di rara poesia ….
    ciao ragazze buona giornata

    Mi piace

  3. Figurati Donella, nemmeno io sapevo fino a pochi mesi fa cosa fosse la Turner. E’ un’alterazione cromosomica che impedisce lo sviluppo. Non si cresce in altezza, niente seno, niente possibilità di rimanere incinta, problemi con l’osteoporosi ecc. Niente di grave (rispetto a scherzi della natura ben più feroci), ma un dolore psicologico difficile da sostenere.
    Soprattutto nella società odierna, così esteticamente selettiva.
    Ora che hai finito gli Askhenazi, comprendi la mia fissazione per la ricerca delle tracce yiddish in Europa?

    Per questo non amo l’aspetto necroforo delle varie celebrazioni annuali. Preferisco andare alla ricerca di segni vitali.
    Ti racconto un aneddoto. Circa 4 anni fa mi trovavo in Russia con una signora di origine ebraica. Il dialetto del suo paese aveva reminiscenze yiddish. Ero ad un chiosco e cercavo di far capire al gestore che volevo un te. Lo aveva appena dato ad un signore prima di me. L’ho chiesto in inglese, ho indicato il bicchiere del signore, niente. Lei l’ha detto nel suo dialetto ed ho finalmente avuto il mio te.
    Capisci l’assurdo? L’yiddish riesce ad essere più universale dell’inglese.

    Mi piace

  4. Carissima Donella,
    cerco di non piangere sempre sul latte versato e poi sentire il richiamo di persone speciali,come te, mi rasserena!!!
    Infine quando parlo del mio MITO(Marco Lanzetta),mi illumino d’immenso,grazie alla lettura del suo libro forse realizzerò un mio sogno,anche se mi allontanerà un pochino dai miei!!!
    Condivido la risposta data dalla mitica Anto ieri!!!
    L’ansia per Silvana ed Ennore cresce,quindi se qualcuno(Luiginter)potesse mettersi in contatto con loro e dirgli che siamo in pensiero gliene sarei infinitamente grata!!!
    Sempre felice di ritrovarvi tutte/i vi auguro una buona serata!!!
    Un abbraccio

    Mi piace

  5. Arrivo sempre per ultima. non certo per indifferenza o..per snobismo, ma poi arrivo!!! Il richiamo di Donella è sempre stimolante e non solo, perchè una bella amicizia tra persone che non si conoscono e che non sanno quasi nulla l’uno dell’altro, basata solo sulla condivisione delle letture, in tempi come i nostri, è un grande valore.
    Anch’io continuo ad essere preoccupata per Silvana: io avrei la possibilità di raggiungerla, ma non l’ho ancora fatto per un senso di pudore, di rispetto del suo silenzio, ma forse ora farò un tentativo.
    Sono un po’ disorientata per i due canali che ora abbiamo: questo e quello del 2010, almeno per parlare di libri.

    Comunque dico in particolare a Donella che ho finalmente trovato e acquistato ” I racconti della Kolyma”: è vero che nel 2009 ho letto libri di 700-800 pagine, ma le 1301 pagine dei Racconti di Salamov mi spaventano un po’. Per ora penso di non iniziare, nonostante la grande curiosità, perchè ho già altri percorsi iniziati.
    Trattandosi di racconti penso che potrei non farne una lettura esclusiva, ma centellinarli un po’ per giorno, anche se può essere un po’ dispersivo.

    In questo ultimo periodo sto approfondendo la conoscenza di Kapuscinski, che è stata una felicissima scoperta: ho acquistato la raccolta dei Meridiani, letto “Ebano”, come propedeutico alla conoscenza dell’Africa, ” In viaggio con Erodoto”, integrato da testi non presenti come ” L’altro ” o ” Ancora un giorno” sull’indipendenza dell’Angola, terminato questa mattina.
    E’ invece ancora in corso la lettura di “Imperium” interessantissimo, di cui anche se non avete voglia o il tempo di leggere tutto il saggio vi consiglio le pagine straordinarie IL TEMPIO E IL PALAZZO ( pp.464-78 dei Meridiani ): pagine efficacissime per capire le mostruosità dello stalinismo , che ha colpito non solo le persone. E ancora per Donella in Imperium c’è anche una parte in cui si parla della Kolyma ( pp. 558-598 )
    E per Anto che giustamente trova ostico il mio nome- e mi chiami pure Xo!- per giustificare la scelta di un nome così strano, mi permetto di dirle che è un vocabolo di una lingua precolombiana, che vuol dire “fiore” ( il mio cognome ), ma anche “arte”, “poesia”!!!
    Un saluto affettuoso a tutte e buona giornata. Anche oggi piove ed io ho una voglia matta di sole e di primavera!

    Mi piace

  6. Carissima Veronica,
    Scusaaaaa!!!!!
    Mi spiace moltissimo per la tua ansia,una voce amica mi ha detto di fare un passaggio dal blog e così ho letto il tuo post. Tutto bene, solo un allontanamento per non cadere in abitudine e soprattutto perchè ho letto pochissimo, mea culpa, mea maxima culpa. Ho dato una rapida occhiata ai post precedenti, per mettermi alla pari. Spero che per tuo fratello le cose vadano meglio e così naturalmente anche per te. Ho cominciato, dietro consiglio, la lettura di Castaneda, ti saprò dire.
    Silvana, mi raccomando, fatti sentire.
    Un saluto a tutte le sorelline e a te un grazie e un abbraccio per il tuo pensiero.
    Ennore
    P.S.
    Luiginter è meglio che si faccia sentire da me, solo in caso di risultato favorevole ai colori blucerchiati………temo un lungo silenzio!Ciao Luig…r, naturalmente siate ospiti cortesi, mi accontento di un’ onorevole sconfitta.

    Mi piace

  7. EVVIVA,EVVIVA,EVVIVA !!!
    Almeno uno si è palesato!!! SILVANAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!! Ti prego!!!
    Spero almeno che non ti allontani di nuovo per troppo tempo!!!
    Grazie infinite alla voce amica che ti ha detto di”passare da queste parti”!!!
    Ahime’ è tutto stazionario,grazie comunque per la tua comprensione!!!
    Mi raccomando non sparire più!!! Basta dire “ciao tutto ok”!!!
    Attendo tue notizie…A proposito novità???
    Forza samp per la prossima partita e … Luigi cominci a sentirlo il fiato sul collo dei lupacchiotti??? Eccoci e allora GNAM,GNAM,GNAM!!!
    UN ABBRACCIONE A TE,caro Ennore e non ringraziarmi è affetto interattivo(!?!)
    Ciao e a presto!!!Mi raccomando!!!

    P.S. Perchè non riesco a ricevere i post dei libri più letti del 2010???

    Mi piace

  8. Poche parole per rassicurarvi: sono riuscita ad avere un contatto con Silvana, o meglio con qualcuno che ha contatti diretti con lei: ho saputo che sia lei che suo marito sono in ospedale. Silvana uscirà alla fine di febbraio e si metterà in contatto con noi. Non sono belle notizie, ma forse meno gravi di quello che potevamo pensare. A presto e buona notte !!!

    Mi piace

  9. Grazie Xo per averci più o meno rassicurati su Silvana. Poterla di nuovo leggere a fine febbraio sarà una grande gioia.
    Questa lista credo sia per te, perchè mi sembra fossi stata tu tempo fa a chiedere lumi sulla letteratura africana.
    E’ una lista dettatami a memoria, in alcuni casi ci sono i titoli, in altri no.
    Doris Lessing: Racconti africani-Sorriso africano
    J. M. G. Le Clezio Questi due autori non sono africani ma mi hanno detto che occorre leggerli.
    Nuruddin Farah Nodi
    Ishmael Beah: Memorie di un bambino soldato
    Ahmadou Kouruma: Allah non è mica obbligato – I soli delle indipendenze – Aspettando il voto delle bestie selvagge
    Ken saro Wiwa: Soza boy – Foresta di fiori
    Wole Soynka: Sul far del giorno
    Nguci wa thiong’o: Se ne andranno le nuvole devastatrici
    Molti di questi libri mi hanno detto sono difficili da reperire. Dovresti provare su Internet. La casa editrice che anni fa pubblicò un catalogo di letteratura africana fu la Jaca Book. Lì dovresti trovare un elenco esasustivo.

    Mi piace

  10. Spero nulla di grave anche se tutti questi giorni di ricovero di fanno pensare!!!Vi prego di dirle che sia lei che il marito sono nei miei pensieri e che mando loro un grandissimo abbraccio affettuosissimo!!!
    Ragazzi il mio cuore è lì con voi e solo quando vi “risentirò”la mia ansia si placherà!!! Un infinità di baci!!!
    E GRAZIE INFINITE a Xochitl2 per averci dato notizie nonostante le sue paure!!! Un bacio

    Mi piace

  11. buongiorno ragazze, che gioia ritrovarvi, il lunedì, giornata di solito pessima per me si illumina, grazie Xochitl per le notizie di Silvana, speriamo siano problemi risolvibili sia per lei che per il marito, atttendiamo ansiosi il suo ritorno, intanto le dedichiamo i nostri pensieri con il nostro affetto e la nostra solidarietà, Veronica consola la tua positività, mi fa sorridere la tua passione per il calcio, non ci capisco nulla, sono proprio negata per gli sport, penso a te ogni volta che ai TG vedo servizi sulla Merloni, finalmente ne parlano è già qualcosa, speriamo in bene, ma purtroppo la crisi morde ancora, non è finita
    @ Xochitl ma che edizione hai trovato dei racconti della Kolyma? io ho un’edizione della Adelphi che ha poco più di 600 pagine, è senz’altro preferibile non leggerlo tutto di seguito ma a …rate, sono racconti legati tra loro ma ogni episodio può essere fine a se stesso, io alterno con Lontano da dove e adesso Giobbe di Roth, mi cercherò anche Imperium adesso
    @ Anto, capisco perfettamente la tua passione, ha preso anche me, la cultura yiddisch è unica appassionante ti conquista perchè ci ritrovi valori che ritengo fondanti per la nostra società, purtroppo accantonati in questa ubriacatura consumistica, ti prende una nostalgia per quei luoghi, quello stile di vita quella Heimat che Magris descrive cosi bene, mi hai fatto un grosso regalo facendomi conoscere questo mondo, ho fatto incetta di tutto quello che ho trovato su questi autori Roth Singer Agnon …. mi terranno occupata per tutto quest’anno
    e adesso andiamo a far finta di lavorare, non ho molto da fare purtroppo andiamo avanti a singhiozzo ma va bene cosi buon lunedi e grazie a tutte/i ciao

    Mi piace

  12. CARISSIMA DONELLA,ANCHE PER ME è SEMPRE UN PIACERE RITROVARTI!!!
    Anch’io spero con tutto il cuore che non sia nulla di grave per Silvana &Co.
    Cerco di provare a tirarmi su ma il momento è un pò difficile!!!Grazie infinite per i tuoi pensieri e per il tuo sostegno,quello di cui hai sentito parlare è un’altro stabilimento di quello in cui lavora mio fratello,ahime’,non ne parla nessuno ma nemmeno i loro colleghi operai,si rimboccano le maniche per aiutare chi stà presidiando la fabbrica!!!E’una desolazione,ma che si aspettano??? Vabbè che molti nonostante la cassa integrazione hanno il secondo lavoro però capiranno se le cose dovessero mettersi male!!!
    La Roma è un motivo per provare ancora a sorridere!!!
    Però Luigi non risponde per me comincia a tremare!!!
    Un abbraccio affettuosissimo

    Mi piace

  13. Sono come voi appassionata lettrice…condivido l’opinione su “La coscienza di Zeno”
    Anch’io l’ho letto ora ed’e’ uno tra i libri piu’ belli che ho letto.
    Vorrei un commento su “L’eleganza del Riccio”

    Mi piace

  14. Chi ha letto MURAKAMI HARUKI? Mi hanno regalato “Kafka sulla spiaggia”, titolo strano, poco promettente e invece…BELLISSIMO, surreale, fantastico,intenso, coinvolgente,con scene e personaggi indimenticabili.Lo leggevo in metropolitana e ho saltato la mia fermata!Finito oggi, purtroppo, ma domani, librerie aperte, mi vado a comprare “Norwegian Wood”.

    Mi piace

  15. Tra poche ore saremo al 01/03 quindi spero di trovare nuove buone notizie da parte della carissima Silvana!!!
    Ti sono vicina con il pensiero,un abbraccio grande grande

    Mi piace

  16. buongiorno a tutte, siamo tutte in attesa di Silvana, speriamo di sentirla presto, ciao Veronica tutto bene ? le tue braccia ti lasciano in pace ?
    sto andando avanti con i racconti della Kolyma anche se mi sono presa una pausa con l’ultimo Carofiglio “le perfezioni provvisorie” gradevole come sempre, avevo bisogno di prendermi una pausa dall’orrore descritto da Salamov, ho sempre quella domanda ma come si può ? perchè va ben Stalin ma tutti quelli che giravano attorno al potere e gestivano i gualag ma proprio tutti come le bestie ? cos’era questo un virus che aveva contagiato tutti? ma la ragione umana ? non so trovare risposte, sto cercando qualcosa sullo stalinismo e in generale sulle dittature, qualcuno può aiutarmi? non riesco a capire come può l’umanità arrivare a questi livelli. ciao a tutti e buon lunedi

    Mi piace

  17. Ciao carissima Donella,
    perdonami il ritardo!!!
    Comunque a parte i soliti problemi,tutto ok!!!
    Ancora non ho avuto il coraggio di cominciare “I racconti della Kolyma”ma mi sono buttata su”La bambina che non esisteva” di Siba Shakib,prestatomi da un’amica.
    Anch’io sono in repida attesa dinotizie di Silvana!!!
    Un carissimo affettuosissimo abbraccio anche ad Ennore che spero torni presto tra noi,”Ennore la tua assenza si sente ed io sono poco motivata ad intervenire !!!”
    Un abbraccione all’unica superstite del gruppo che mi è rimasta,Donella!!!
    Ti prego Donella non abbandonarmi anche tu!!!
    Baci

    Mi piace

  18. Buongiorno Veronica
    eccomi qua, vedrai che prima o poi torneranno le nostre sorelline…
    sto finendo i racconti della Kolyma, una pena infinita per come sono stati calpestati questi poveri prigionieri e soprattutto i più tormentati e vessati sono i prigionieri politici, colpevoli solo di avere idee di esprimere un giudizio o di essere parenti, addirittura nipoti, di dissidenti, terribile, mi sono imposta di finirlo, l’ho posato mille volte, un respiro a fondo e l’ho ripreso, volevo andare fino in fondo ma mi montava infinita la rabbia contro questo potere che travolgeva tutto quanto era libero pensiero, e non è che i famosi art. 58 (i prigionieri politici) fossero colpevoli di chissà quali reati, no, bastava una parola neanche una critica, la delazione di un vicino, l’antipatia di qualcuno e finivano per la vita nei gulag, perchè quando scadeva la condanna veniva prolungata sulla base di falsi processi, finchè venivano completamente annientati e portati alla morte in questi luoghi terrificanti, tra il freddo e la fame ben pochi riuscivano a sopravvivere, continuo a chiedermi come possa un potere annientare cosi la dignità di un uomo… non so se consigliarti di leggerlo, perlomeno fallo a piccole dosi, e in un momento in cui il tuoi equilibrio è ben saldo
    ciao a tutte buona giornata a presto

    Mi piace

  19. Carissime Veronica e “sorelline”
    sono tornata finalmente a casa . Per un po’ non potrò seguire il blog… volevo, però, ringraziare tutte voi per l’attenzione che mi avete dimostrata e per l’affettuosa vicinanza in un momento piuttosto complicato della mia vita. Comunque, dato che dietro le nubi più cupe c’è sempre il sole, spero presto di poter tornare a dialogare nel gdl . A te, cara Veronica, sono particolarmente vicina e solidale sia per i problemi di salute che familiari : mi auguro che per tuo fratello si risolvano al più presto, che si giunga ad una soluzione lavorativa accettabile …immagino le difficoltà e le tensioni che si vivono in un momento così duro.
    Seguirò a leggervi con interesse e affetto immutato e vi sarò comunque vicina . Un virtuale grande abbraccio a tutte/i voi 🙂

    Mi piace

  20. Cara Silvana,
    risentirti è confortante. Aspettiamo che il sole si rifaccia vivo e che la complicazione sciolga i suoi nodi. Ti sono vicina con il pensiero e ti abbraccio.

    Mi piace

  21. Carissima Silvana,
    bentornata!! Ho fatto un passaggio sul blog e rieccoti.
    Ci sono protagonisti di questo GDL,tu, Veronica e le sorelle ad esempio,ma molti altri ancora, la cui assenza si nota, come si noterebbero i baffi sulla Gioconda. Roma ti aspetta, mi raccomando.
    Un abbraccio a tutti e uno speciale alla giallorossa……..dai che hai il fisico,sei inossidabile!!!E grazie.
    Ennore

    Mi piace

  22. Carissima Silvana,
    non puoi minimamente immaginare quanto mi abbia resa felice ritrovarti!!! 😛
    Spero con tutto il cuore che i tuoi problemi si risolvano al più presto cosicche’ tu possa tornare tra di noi!!! La tua assenza è un macigno e poi siete scomparsi tutti quanti,che quasi ho perso la voglia di passare da queste parti,se non ci fosse Donella avrei già rinunciato…..mi mancate troppo!!!
    Spero tanto che anche il tuo amato flautista stia meglio e che continui a suonare per te!!! 🙂
    Ora mi auguro che la tua assenza sia breve,altrimenti rischiate di perdermi!!!
    Grazie infinite per le tue parole e la tua vicinanza,infondi sempre grande coraggio e positività!!!Anche se per mio fratello le mie speranze cominciano a traballare e con loro anche il mio morale!!!
    Comunque spero con tutto il cuore di ritrovarti presto e continuo a rivolgerti un pensiero affettuosissimo tutte le mattine!!!
    Un abbraccio infinito a te e al flautista!!!

    Carissima Donella,
    è sempre un piacere ritrovarti!!! 🙂
    Mi dispiace per la sofferenza che sei costretta a vivere attraverso “I racconti della Kolyma” si legge attraverso le tue parole e seguirò il tuo consiglio,infatti sere fà l’avevo preso in mano ma non me la sono sentita di iniziarlo,il morale come dici tu non è quello giusto!!! 😦
    Un abbraccio grandissimo anche a te e non mi abbandonare anche tu!!!

    Infine, ci voleva Silvana per riaverti con noi carissimo Ennore???
    Mi hai abbandonata e sarai per sempre in debito con me!!! 😦
    Senza te e Silvana mi sento orfana!!! Silvana è giustificata tu NO!!!
    E poi dirmi che ho il fisico….. ma mi prendi in giro??? 😉
    Stasera ahime’ è una serata no quindi l’inossidabile comincia a dare segni di ossidazione e cedimento!!!
    Beh spero di ritrovarti presto altrimenti la vedo dura!!! Ti abbandono anch’io!!!
    Ora non voglio deprimervi con i miei dolori,che poi a confronto di quelli di persone come ad esempio Silvana sono sciocchezze,ma purtroppo sono cosi,con i miei alti e i miei tantissimi bassi…..portate pazienza!!!
    Con la speranza di ritrovarvi al più presto tutti vi mando un abbraccio grande grande!!!
    E….. di nulla è quello che penso e poi mi lega a voi un’empatia molto forte!!!
    Baci a tutte/i

    Mi piace

  23. buongiorno, che piacere ritrovarti Silvana, mi spiace tanto per i tuoi problemi, ma abbi pazienza ci sono periodi bui ma poi rinasce sempre il sole, col tempo anche le esperienze negative portano qualcosa di positivo, una nuova consapevolezza un modo nuovo di vedere le cose della vita, comunque una cosa è certa: la nostra amicizia e il nostro affetto per te e il tuo compagno, le nostre spalle ti aiuteranno a portare i tuoi pesi, tifiamo tutte per te
    Veronica mi raccomando non lasciarti prendere dallo sconforto e dalla tristezza, dai arriva la primavera intanto abbiamo questa speranza e poi … dobbiamo per forza diventare fatalisti ed accettare quello che la vita ci offre, dai un sorriso per tutte/i e avanti sempre … buona giornata
    p.s. lascia stare la Kolyma per adesso, leggi qualcosa di leggero e divertente tipo la serie di Agnes Browm di O’Carrol ciao ohhh non lasciarmi sola ti prego

    Mi piace

  24. Bene, ci siamo tutti. Tra problemi, difficoltà, tempi duri, comunque ci siamo, e questo è l’importante.
    Silvana, mi/ci manchi tanto.
    Come vedete, care Donella e Veronica, ci siamo sempre, un pò dormienti, ma capita, un pò annoiate, ma il gruppo c’è. C’è anche Ennore.
    Che ne dite se ci diamo una sferzata e torniamo a partecipare al gdl? Lo spazio 2009 è accogliente, ma rischiamo di perdere di vista discussioni che potrebbero fornire spunti interessanti.
    Il rischio è che al suo ritorno Silvana ci trovi un pò stantie.
    Che ne pensate, tanto per fare un esempio, dell’Ipad? Io tutto il male possibile. E di Kapuscinski ed il discorso sull’altro? Ma l’altro, inteso come cultura diversa dalla nostra, esiste ancora, o viviamo ormai in un mondo già planetarizzato in versione occidentale? E’ l’altro che ci fa paura, o più semplicemente il povero?
    Dai, svegliamoci!!!

    Mi piace

  25. Come sempre …in coda ma ci sono anch’io ad esprimere la mia gioia per il ritorno di Silvana, ritorno che aspettavamo con ansia.
    Grazie ad Anto per la bibliografia sull’Africa: alcuni testi li conoscevo, alcuni li ignoravo. Forse Anto ha ragione questo spazio sta diventando un po’ troppo chiuso e vale la pena di rientrare nel blog. Forse dalla prossima settimana riuscirò ad avere un po’ più di tempo, uno stato d’animo più sereno, per aderire alle problematiche proposte…su altri fronti. Per ora un caro saluto a tutti

    Mi piace

  26. Buongiorno, hai ragione Anto, rischiamo di avvolgerci su noi stesse dimenticando lo scopo di questo gdl, anche perchè in questo momento dedicarci alla lettura ci serve a dimenticare per un attimo tutti i nostri guai, non conosco Kapuscinski, sto aspettando il testo consigliatomi da Xochitl, IMPERIUM , e poi potrò parlarne, dai trasferiamoci tutte e lasciamoci alle spalle, al 2009, tutto quello che di negativo ha segnato la nostra vita in questo periodo, ciao raqazze, diamoci una mossa… a presto ciao un sorriso a tutte/i e buon venerdi

    Mi piace

  27. i libri più belli del 2009
    solea di j. c. izzo (ho finito la saga su marsiglia e ho sofferto molto per il fianle…)
    la saga di twilight (avevo molti pregiudizi e alla fine mi sono appassionata)
    il caso del’infedele klara
    il canapè rosso
    memorie di una gheisha

    Mi piace

  28. Brava Anto!….Finalmente … sei la “bussola” del gdl…avevamo bisogno di qualcuno che ci desse una bella “svegliata”…….

    Mi piace

  29. bellissimo questo forum, l’ho scoperto solo oggi…io consiglio l’Ombra del Vento e Il gioco dell’angelo di Carlos Riuz Zafon…bellissimi ti portano in un’altra dimensione, ora devo iniziare Marina…qualcuno l’ha letto?…

    Mi piace

  30. Questi i libri letti nel 2009 che si sono beccati 5 stelline su aNobii:

    – “Il giorno in più. Il problema non è quanto aspetti, ma chi aspetti” Fabio Volo
    – “La tirannia della penitenza. Saggio sul masochismo occidentale” Pascal Bruckner (saggio)
    – “Mille splendidi soli” Khaled Hosseini
    – “La sottile linea scura” Joe R. Lansdale
    – “Il papà della domenica” Claire Calman
    – “Mondo senza fine” ken Follett
    – “Alta fedeltà” Nick Hornby

    (ps: scusate se ne ho messi + di 5 ma non sapevo chi scartare! pps: complimenti per la nuova vesta del blog, da un po’ non bazzicavo ma lo trovo più in forma che mai!)

    Mi piace

  31. FATINA :
    SONO TRISTE, ho appena terminato “la sognatrice di Ostenda”, temo che non leggerò mai più nulla di così bello! Cmq per riprendermi vorrei qualche bella biografia. Non ho mai letto niente di questo genere, sono una giovane lettrice e ho fame di tutto.Chi può regalarmi un consiglio? Grazie a tutti!

    Prova con La passione di Artemisia. é la biografia di artemisia Gentileschi,pittrice del seicento ,figura di donna formidabile, libro bellissimo
    FATINA :
    SONO TRISTE, ho appena terminato “la sognatrice di Ostenda”, temo che non leggerò mai più nulla di così bello! Cmq per riprendermi vorrei qualche bella biografia. Non ho mai letto niente di questo genere, sono una giovane lettrice e ho fame di tutto.Chi può regalarmi un consiglio? Grazie a tutti!

    Hai mai letto La passione di Artemisia? é bellissimo,

    Mi piace

  32. Se qualcuno mi legge, se c’è ancora qualcuno in questo blog, ma soprattutto se c’è Silvana, volevo dire che sono andata alla mostra di Edward Hopper e, anche se come in ogni mostra, ammiri quello che vedi, ma vorresti vedere di più, posso dirmi abbastanza soddisfatta. C’è molto di quello che ha dipinto a Parigi, un po’ meno della splendida e desolata produzione americana, molti bellissimi disegni, studi ed incisioni.Lancio questo messaggio in bottiglia. Dai, rispondetemi!!!!!Buona Pasqua!

    Mi piace

  33. Io ti leggo, Polissena e sono sicura che c’ è qualcuno in questo blog che legge, anche se magari non scrive. Penso a Silvana e alle altre/i.
    Fa piacere sentire di belle esperienze ( la vita ” collettiva” ne riserva ormai così poche…) che mi sembra di averla vista, questa mostra di Hopper.
    Buona Pasqua a tutti.

    Mi piace

  34. I miei più belli del 2009:
    1. Herta Müller, Il paese delle prugne verdi, Keller
    2. Lev Nikolaevič Tolstoj, Guerra e pace, Mondadori
    3. Kari Hotakainen, Via della Trincea, Iperborea
    4. Boris Pahor, Una primavera difficile, Zandonai
    5. Paolo Giordano, La solitudine dei numeri primi, Mondadori

    Mi piace

  35. C’e’ qualcuno che ha letto le Perfezini provvisorie di Carofiglio.Lo inizio questa sera.Volevo dire a chi come me e’ un anno che frequenta questo blog senza interveniredi farlo.E’ semplice e sarebbe un peccato che questo spazio sparisse.

    Mi piace

  36. Ho letto le Perfezioni provvisorie un mese fa, ottimo come tutti i libri di Carofiglio, una nuova avventura dell’avv.Guerrieri, persona normale con tutti i suoi problemi e le sue contraddizioni, non un eroe, ti lascia sempre qualche spunto di riflessione.
    Hai ragione sull’intervenire, anch’io sono stata silenziosa per tanto tempo pensando di non essere in grado di dare nulla a questo blog, invece ogni intervento arricchisce la discussione ogni pensiero espresso contribuisce a fare crescere questa comunità ed aiuta molto anche la nostra espressività
    buona giornata a tutti

    Mi piace

  37. Brave, Maria e Elvia, parole giuste e sagge sull’ intervenire. E’ vero ” ogni intervento arricchisce la discussione ed aiuta la nostra espressività ed è un peccato non farlo”. Meglio non si poteva dire. Benvenute!

    Mi piace

  38. Ho finito le Perfezione provvisorie.Carino ma niente di particolare.I libri piu’belli del 2009:
    La trilogia di Millenium
    L’ultimo Catone
    Il segreto del millennio
    The clowns of god e The last day(non so se tradotti in italiano)
    Medicus e tutto il seguito(Lo sciamano ecc.)
    La cattedrale del mare.
    Sono alla ricerca di qualche altro libro.Consigli?

    Mi piace

  39. Ciao a tutti.
    Io ho appena finito di leggere “(Forse) gli volevo bene” di Miriam Gershow. Libro affasinante che parla di una ragazza a cui scompare il fratello a cui “forse” voleva bene…molto bello lo consiglio vivamente.
    Potreste consigliarmi dei fantasy? A me piacciono molto ma non se ne trovano tanti…

    Mi piace

  40. la conversazione, di lorette nobécourt, ed. kkp. secondo me certi libri non li scegliamo ma ci scelgono…non c’è descrizione migliore di C.D. liberation “..è la confessione nervosa e umorale di una scorticata viva”.

    Mi piace

  41. Il romanzo più bello che ho letto di recente è
    L’eco del gusto, di Emanuele Lombardo.
    Un libro che mi è piaciuto tantissimo e che mi ha molto emozionato.

    E’ ambientato in Sicilia negli anni della seconda guerra mondiale.
    Lo suggerisco a tutti:
    http://www.ecodelgusto.com

    Mi piace

  42. Ho appena capito(dopo 5 mesi) che c’è il nuovo sito per i libri più belli del 2010.Sempre vivace e pieno di scambi di idee.Ci vediamo la.Saluti a tutti.

    Mi piace

  43. Consiglio la lettura del romanzo di Milan Kundera “L’Ignoranza”.
    In spagnolo, “añoranza” viene dal verbo “añorar” (“provare nostalgia”), che viene dal catalano “enyorar”, a sua volta derivato dal latino “ignorare”. Alla luce di questa etimologia, la nostalgia appare come la sofferenza dell’ignoranza.
    Il racconto molto intenso pone al centro dell’attenzione l’amore e la nostalgia.

    Mi piace

  44. Ciao, consiglio vivamente tutti i libri del compianto Carlo Sgorlon, in particolare, “Il Calderas”, l’imperatore e il taumaturgo, lo stambecco bianco. Saluti ed aspetto le vostre proposte. Perla

    Mi piace

  45. Vi segnalo lo scrittore Antonio G. D’ Errico dopo la biografia di Finardi il cantautore ribelle, ma di ribelle non so cosa avrebbe, ha dato alle stampe anche la biografia di Marco Pannella e Pino Daniele, con Rizzoli e Mondadori. Da allora leggo solop le sue opere e vi assicuro sono bellisime.
    Uno scrittore con la S maiuscola che invece i mass media cercano di oscurare e, questo e’ assurdo che vanno avanti i soliti Saviano, Camilleri ora De Giovanni etc. etc. Ora ha dato alle stampe RED CARPET IN NOIR editore SOletti il giallo nel giallo e’ il nuovo che avanza. Un libro da apripista sulle porcherie del cinema italiano che nessuno sa … non vi resta che leggerlo.

    Mi piace

  46. Caro Tullio, esiste un I libri più belli del 2017. Questo dove hai scritto è del 2009. Nessuno legge più qui. se vuoi palesati …di là.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...