Flavio Soriga, i racconti di L’amore a Londra e in altri luoghi

Flavio Soriga, il 34enne scrittore sardo di Sardinia blues (Bompiani 2008), ripiega sulla nostalgia e lo sradicamento negli otto racconti di L’amore a Londra e in altri luoghi (Bompiani, 2009). Una specie di story book, questo libro, visto che personaggi e situazioni – inaspettatamente per il lettore – si rincorrono tra un racconto e l’altro (ed è una delusione, alla fine, quando la giostra si interrompe).

Non spensierate, ma nemmeno senza speranza, le avventure dei protagonisti, che sono sempre avventure della memoria perché il protagonista vero di ogni storia è il ricordo e con esso l’attaccamento alle radici. Si alternano varie ambientazioni: Sardegna, Toscana, Londra, Sudamerica e il filo conduttore è la proiezione all’indietro di qualcuno sempre in cerca di un altrove ma incapace di staccarsi dall'”isolotto” che gli dette i natali.

E forse è per questo che il racconto che a me è piaciuto di più è Aprile, quello che apre la raccolta e che parla di Sardegna. Quello dove Soriga respira aria di casa e ce ne fa partecipe. Ricorda “in rima, in poesia e in immagini di sole” di quanto gli piacesse “l’isolotto nostro, solo non bastava ai nostri anni, le domande erano troppe, pochi i compaesani che sapessero rispondere”. E così “sono cresciuto e sono andato via, dopotutto non era così difficile, dopotutto bastava crescere”.

O forse sono io troppo fissata con l’autobiografia a-ogni-costo, e il racconto più bello è l’ultimo, El Presidente, quello che, se lo leggi e non sai che Flavio Soriga è sardo, scommetteresti che è nato tra “amor y guitarras”, tra il traffico e i poveri, il caldo, la polvere e il fango di un qualche non ben precisato Paese sudamericano. Perché anche mentre racconta le peripezie del presidente fedifrago e spodestato e della sua hermosa amante italiana (è lei qui la sradicata) il camaleonte Soriga si mimetizza così bene in quell’atmosfera umida e afosa che non sospetteresti mai che è nato qualche meridiano più in là (uffa, sono proprio fissata, mi arrendo).

Annunci

2 pensieri riguardo “Flavio Soriga, i racconti di L’amore a Londra e in altri luoghi”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...