In uscita nuovo libro di Sarasso

Settanta, Simone SarassoSegnalo con grande entusiasmo l’uscita prevista oggi di *Settanta*, il secondo romanzo della Trilogia sporca dell’Italia di Simone Sarasso, edito da Marsilio.

Ricordo con piacere la lettura del primo titolo, *Confine di stato*, e aspettavo davvero con ansia la continuazione della trilogia.

Ringrazio Simone Sarasso che mi ha avvisato dell’uscita!

Grazie Simone, compro il libro appena capito in una libreria, e a sentirci _se ti va_ per una seconda intervista!

*giuliaduepuntozero

Annunci

7 pensieri riguardo “In uscita nuovo libro di Sarasso”

  1. Non conoscevo Sarasso e mi ha fatto molto piacere leggere questa tua seconda recensione (la prima l’ho letta adesso, nel 2007 non sapevo della vostra esistenza).
    Li comprerò entrambi al più presto.
    Da qualche parte ho letto che gli anni 60/90 sono troppo recenti perchè se ne possano trarre conclusioni, e l’unico modo per parlarne è farlo tramite i romanzi.
    Fortuna allora avere degli scrittori giovani che lo fanno.
    Un unico appunto: nella precedente intervista Sarasso ha detto che i magistrati non hanno trovato i colpevoli.
    E’ imprecisa come affermazione: li hanno trovati,magari non sempre, a volte li hanno solo intuiti, ma non hanno potuto arrestarli. E sapessi come si imbestialiscono anche loro!!

    Mi piace

  2. Ciao Anto
    comprarli, leggili, e facci sapere cosa e pensi!
    A me il primo, letto tempo fa, era piaciuto molto. Ora sto aspettando di acquistare il secondo, non ricordo benissimissimo il primo nei dettagli, ma per fortuna lo sta leggendo ora il mio ragazzo, e mi farò fare qualche riussunto in vista della nuova lettura!

    Ciao

    *giuliaduepuntozero

    Mi piace

  3. Cara Giulia,
    ti ringrazio per la segnalazione. Sei molto gentile!
    Quando vuoi intervistarmi, io sono qui: non hai che da mandarmi le domande via mail e ti risponderò a stretto giro!
    A presto,
    S.

    Mi piace

  4. Oh beh, grazie della proposta, anche se parlare di interviste forse è troppo… comunque volentieri, ci risentiamo non appena avrò letto il libro!
    Se passi da Milano per qualche presentazione, fai sapere.
    A presto
    *giuliaduepuntozero

    Mi piace

  5. Li leggerò al più presto, ho già deciso di stravolgere l’ordine predisposto e di metterli al primo posto (dopo L’assassino etico, che sto leggendo adesso).
    L’analisi di questo periodo della storia italiana è uno dei miei argomenti preferiti, dai saggi ai romanzi, alle stesse deposizioni dei pentiti, almeno quelle accessibili al pubblico.
    E poi i titoli scelti da Sarasso sono estremamente efficaci, complimenti. Confine di stato, e ti chiedi se è stato realmente rispettato. Settanta è un botto, una parola che da sola rende l’idea di un decennio.Il terzo titolo quale sarà, Morte di una nazione? (sono ottimista)
    E’ un progetto ambizioso, però.
    Ciao.

    Mi piace

  6. Cara Giulia, non so come ringraziarti per avermi fatto scoprire Simone Sarasso. Non ho ancora terminato Settanta, e non è corretto esprimere un giudizio prima di aver terminato un libro così particolare.
    Ma quello che ho letto finora è veramente bello.
    Non sono in grado di interpretare il suo stile (che è particolare) come hai fatto tu. E’ però indubbiamente diverso dai libri sull’argomento che ho letto finora.
    Le prime pagine mi hanno disorientata. Ero abituata ad un linguaggio pacato, che lascia in sospeso mille domande.
    Il suo narrare è, invece, travolgente,parte dalle risposte e te le sbatte in faccia senza remore.
    All’inizio mi sono chiesta se la trama sarebbe riuscita a tenere i fili delle vicende unendo Nord e Sud. Poi mi sono resa conto che andava anche oltre, e che tracciava un quadro a livello internazionale.
    Ovviamente è la sua interpretazione di un decennio (lasciamo perdere la premessa che è solo un romanzo, i fatti ci sono tutti e i personaggi sono individuabili), però è la prima che leggo di così ampio respiro.
    Ed è il primo romanzo del genere che tenta di individuare il famoso livello superiore, quello sul quale sono stati fermati tanti magistrati.
    Confine di Stato ho dovuto ordinarlo, ma aspetto con ansia soprattutto il suo terzo libro. Secondo me sarà il più difficile.
    Non sono che un’umile lettrice, ma se puoi fagli sapere che ha scritto un bellissimo e coraggioso libro.
    Ciao.

    Mi piace

  7. Ciao Anto
    sono contenta del tuo entusiasmo!
    Io non ho ancora comprato *Settanta*, mi era venuta voglia prima di leggere *Confine di Stato*, ma purtroppo intanto me l’ha fregato mio papà…
    Spero che Simone Sarasso capiti ancora su queste _pagine_ e legga le tue belle parole!
    A presto

    *giuliaduepuntozero

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...