Corpo morto, Marco Polillo

Positano - foto: MorBCN, flickr
Positano - foto: MorBCN, flickr

L’editoria è al centro di questo romanzo: innanzitutto perché l’autore di *Corpo morto*, ed. Piemme, è Marco Polillo, fondatore dell’omonima casa editrice _ di cui io personalmente ho letto un solo titolo, *Assassinio nel labirinto* di J.J. Connington, pubblicato nella meritevolissima collana I Bassotti, che raccoglie gialli scritti all’inizio del 1900.


E poi perché uno dei protagonisti del giallo è proprio un editore, Aureliano Severi, fondatore della casa editrice Severiana, che naviga in cattive acque, schiacciata dalla concorrenza dei colossi dell’editoria. Severi è in vacanza a Positano, in una settimana di fine estate, che nonostante l’avvicinarsi dell’autunno si fa sempre più calda per i numerosi delitti che la sconvolgono.

L’editore Severi è solo uno degli indagati, insieme alla numerosa compagnia di vacanzieri: i soci della concessionaria di auto Fiat Cacciapieri, Dorigo e Tavazzi; Teresa Bonfanti, la moglie di uno di loro, e la sorella Serena; Maria Carla, la moglie dell’editore; il notaio Vattuone; il giornalista Dante Gastaldi, che si improvvisa reporter di cronaca nera; l’ambulante Lallo.

Una carrellata di personaggi che vengono presentati in tanti quadretti in brevi capitoli nelle prime pagine. Tutti osservati dagli occhi di Enea Zottia, vicecommissario della polizia di Milano, ospite a casa delle sorelle Bonfanti,  e suo malgrado coinvolto nelle indagini, fino all’inaspettato (?) epilogo.

Bell’esordio questo giallo di Polillo, ben costruito con capitoli brevi ma ricchi di suspance; come stile, mi ha molto ricordato Gianni Farinetti, giallista eccezionale, soprattutto col romanzo *L’isola che brucia*, edito da Marsilio.

*giuliaduepuntozero

Annunci

2 pensieri riguardo “Corpo morto, Marco Polillo”

  1. Molto avvicente, l’ho letto in due pomeriggi. Sono d’accor
    do con Romina che ci sono alcuni personaggi di troppo che non danno nulla in più al romanzo.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...