L’amore, la morte e il basilico, Pierpaolo Pracca

Lezioni di cucina #01 - foto: Andrea Balducci, flickr
Lezioni di cucina #01 - foto: Andrea Balducci, flickr

Sottotitolo: La cucina marsigliese di Jean-Claude Izzo.

Chi ha letto i libri di Jean-Claude Izzo sa che il cibo è protagonista: Fabio Montale ama la cucina, la buona cucina. *L’amore, la morte e il basilico. La cucina marsigliese di Jean-Claude Izzo* di Pierpaolo Pracca, con una prefazione di Massimo Carlotto, edito da Il leone verde edizioni. La collana si chiama Leggere è un gusto, e, oltre alla ricette di libri di Izzo, presenta tanti altri titoli interessanti: in cucina con Banana Yoshimoto, nella Bibbia, nell’Odissea, con Montalbano, con Pippi Calzelunghe, Shakespeare, Maigret, Dante, solo per citarne alcuni _li trovate comunque tutti qui.

Il libro su Izzo si apre con alcuni capitoli introduttivi sul giallo mediterraneo, Marsiglia, le donne di Fabio, la cucina, per arrivare poi alle vere e proprie ricette, con le citazioni dei libri da cui sono tratte.

Eccone una:

“Honorine era insuperabile nel cucinare i peperoni ripieni. Alla rumena diceva. Riempiva i peperoni con riso, salsiccia, carne di manzo, sale e pepe. Li metteva in un recipiente di terra cotta e li ricopriva d’acqua. Aggiungeva salsa di pomodoro, timo, alloro e santoreggia. Lasciava cuocere a fuoco molto lento e senza coperchio. Il sapore era meraviglioso, soprattutto se alla fine si aggiungeva un cucchiaio di panna.”

PEPERONI ALLA RUMENA
Ingredienti (per 6 persone):
6 peperoni
1 kg di riso
1 salsiccia tritata e 1/2 kg di carne di manzo
una presa di origano, timo, alloro e santoreggia
3 cucchiai di olio d’oliva e 1 cucchiaio di panna
Per la salsa:
500 gr di pomodori freschi
1 cipolla e 1 cucchiaio di prezzemolo
poco olio d’oliva, sale e pepe

Lavare i peperoni e riempirli con una farcitura di riso, pasta di salsiccia e carne di manzo. Aggiungere sale, pepe e mettere in una pignatta ricoprendo d’acqua tiepida, passata di pomodoro, alloro e santoreggia. Lasciare cuocere per mezz’ora a fuoco lento e prima di servire versare sopra un cucchiaio di panna.

*giuliaduepuntozero

Annunci

7 pensieri riguardo “L’amore, la morte e il basilico, Pierpaolo Pracca”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...