Leggere – Proust

via Wordle

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L’opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso.

Marcel Proust

2 pensieri riguardo “Leggere – Proust”

  1. Curiosità: come mai non metti mai i riferimenti bibliografici delle frasi che citi?

    Esempio: —-> Da che libro, da quale edizione, a che pag. etc. etc. etc.

    Messe così, le citazioni sembrano tutte frasi tratte dai fogliettini dei cioccolatini Perugina.

    Con tutto il rispetto per i Baci Perugina e per i loro storici fogliettini, neh.

    Ecco! M’è bastato solo evocarli che già m’è venuta l’acquolina in bocca ^__^

    Mi piace

  2. Ciao Gabriella
    grazie del consiglio…. se qualcuno vuole aiutare è benvenuto.
    Io mi sono segnata le frasi che parlavano di libri che mi piacevano, man mano che le leggevo, sull’ultima pagina bianca sul retro di un libro a cui tengo molto, che ormai cade a pezzi. Non ho però avuto l’accortezza di segnarmi pagina, edizione, eccetera eccetera…
    Quindi… ogni aggiunta è benvenuta, se no rimane lo stile Baci Perugina!
    Ciao
    *giuliaduepuntozero

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...