Leggere con il Kindle: gli articoli attraverso Readability

Sono ormai nove mesi che leggo anche sul Kindle. Esperienza cui ho già dedicato alcune righe qualche tempo fa e della quale confermo quasi tutte le buone impressioni ma anche i dubbi e i difetti.

Oggi però accenno all’uso del Kindle per leggere non i libri ma gli articoli pescati sul Web. Lo facevo prima con Instapaper poi sono passato a Readability che mi pare più pratico, almeno per il Kindle (Instapaper è invece preferibile se si legge sull’iPad).

In pratica: navigando incontri articoli che vuoi o vanno letti ma non hai tempo o voglia di farlo in quel momento; attraverso un add-on di Readability salvi l’articolo (tra l’altro privato di tutto quel che è estraneo ma presente sull’originale pagina web: quindi ti trovi solo il testo “impaginato” in modo da renderlo più leggibile) che resta memorizzato sul profilo personale Readability;  posso inoltre, subito o poi, “inviarlo al Kindle”. Quel che succede è che viene impacchettato, mandato sull’account di Amazon-Kindle e alla prima connessione del Kindle viene scaricato nella libreria del ebook reader.

In questo modo costruisco la mia raccolta di pezzi e che leggo quando lo desidero, sul Kindle.

Ecco, oltre che per i libri – uso molto il Kindle in questo modo. Quindi leggo in modo molto più agevole articoli e saggi trovati sui vari siti web, anche molto lunghi, che altrimenti finivo col perdere, a meno che non mi decidessi a stamparli.
Per esempio, nel luglio scorso, quando il New Yorker ha pubblicato il bellissimo ma assai lungo ritratto di Bruce Springsteen scritto da David Remnick (“We are alive; Bruce Springsteen at sixty-two” che era fra i contenuti che il settimanale ha pubblicato in forma gratuita sul sito – il resto del giornale è infatti a pagamento) ho fatto l’operazione Readability-Kindle e mi sono letto il pezzo (che raccomando a tutti gli amanti del Bruce) con tutta calma, portandomi in giro il mio Kindle.

Insomma, amo il mio Kindle (nonostante i suoi difetti, e i difetti dei libri-file che circolano).

Saluti a tutti

@gruppodilettura

4 pensieri riguardo “Leggere con il Kindle: gli articoli attraverso Readability”

  1. ciao, anche io uso il kindle per leggere articoli lunghi, puoi spiegare perché da Instapaper sei passato a Readability, quali sono i vantaggi?

    Mi piace

  2. ciao astridula, in breve: con Readability puoi selezionare i singoli articoli da mandare al Kindle; alla prima successiva connessione del Kindle alla rete wireless, Amazon ti scarica – gratis – i nuovi pezzi sul tuo reader.

    Con Instapaper invece vengono scaricati tutti gli ultimi salvataggi: crea un file che puoi o trasferire gratuitamente via Usb; oppure devi configurare il tuo account Amazon per Instapaper e il file (sempre intero con gli ultimi salvataggi) te lo scarica anche via wireless. Per la modalità wireless però le istruzioni di Instapaper fanno riferimento a un possibile costo. Questo del costo non l’ho mai verificato.

    Sono passato a Readability perché preferisco decidere articolo per articolo se limitarmi a salvarlo nel mio account Readability o se trasferirlo _anche_ sul Kindle.

    ciao ciao

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...