I libri più belli del 2012: il Guardian

Promesso, questa è l’ultima classifica del 2012. Ma mi piace particolarmente.  È quella che ogni anno il Guardian/The Observer compila chiedendo il parere di alcuni scrittori che collaborano con la testata. Scelgo alcune delle selezioni, indicando ovviamente anche il nome dello scrittore che l’ha espressa.
Continua a leggere I libri più belli del 2012: il Guardian

I libri più venduti del 2012

La classifica dei libri più venduti è fra gli argomenti più discussi, discutibili e indigesti che si possano proporre a un lettore. I sentimenti oscillano fra il distacco, la speranza di vedere in classifica un titolo che gli è caro, il disprezzo per molta della “robaccia” che viene venduta e (ma non è detto) letta.

Wislawa Szymborska
Wislawa Szymborska (1923 – 2012)

Io da un po’ tengo alla larga questo blog dalle classifiche di vendita. Ieri però mi sono imbattuto in quella di fine anno de “La Lettura” del Corriere della Sera, e ho deciso che oltre a quella (presunta) di qualità (della quale ho fatto cenno ieri) meritasse uno sguardo attento anche quella di vendita. Che poi, a vedere bene, qualche spiraglio di luce lo mostra, specialmente se si va oltre i dieci libri più venduti e si scava fra le classifiche di “categoria”. Continua a leggere I libri più venduti del 2012

I libri più belli del 2012 secondo La Lettura del Corriere della Sera

Emmanuel  Carrère
Emmanuel Carrère

Anche per l’inserto culturale della domenica del Corriere della Sera,
“La Lettura”, è Liminov di Emmanuel Carrère il libro migliore del 2012, come per la Repubblica, la cui classifica abbiamo visto venerdì scorso.

Nel numero di domenica 30 dicembre “La Lettura” ha infatti pubblicato la sua speciale classifica, stilata raccogliendo le preferenze di 91 fra redattori e collaboratori. Liminov ha vinto con grande scarto sul secondo classificato.

Ecco i 10 libri:

1) Emmanuel Carrère, Liminov (Adelphi)
2) Paolo Giordano, Il corpo umano (Mondadori)
3) Walter Siti, Resistere non serve a niente (Rizzoli) Continua a leggere I libri più belli del 2012 secondo La Lettura del Corriere della Sera

I libri più belli del 2012 secondo El País

el-pais È curioso che uno dei libri consigliati da La Repubblica come uno dei migliori del 2012 e di cui si è scritto anche sul nostro blog, sia anche il primo della lista dei migliori 10 libri dell’anno pubblicata dal quotidiano spagnolo El País. Continua a leggere I libri più belli del 2012 secondo El País

I libri più belli del 2012 secondo la Repubblica

La Repubblica ha pubblicato oggi la sua lista dei migliori libri del 2012. Dentro ci sono romanzi e saggi.

Tony Judt
Tony Judt, 1948 – 2010

La “giuria” che ha selezionato i magnifici dieci è composta da: Leonetta Bentivoglio, Stefano Bartezzaghi, Irene Bignardi, Paolo Mauri, Gabriele Romagnoli, Roberto Saviano, Benedetta Tobagi.

Ecco l’elenco:

1) Emmanuel Carrère, Limonov (Adelphi)

2) Julian Barnes, Il senso di una fine (Einaudi)
Continua a leggere I libri più belli del 2012 secondo la Repubblica

Wildwood, Colin Meloy e Carson Ellis

WildwoodA chi piace il genere “libri per ragazzi”, non può perdersi Wildwood.

Il dato fondamentale di questo libro è che è scritto da Colin Meloy, frontman del gruppo indie  di Portland The Decemberists, e illustrato da sua moglie Carson Ellis, con delle bellissime illustrazioni, di cui trovate un esempio qui a fianco (è un poster in vendita sul sito delle Wildwood Chronicles).

Ma anche chi non fosse un appassionato dei Decemberists e di Colin Meloy, potrà apprezzare questo libro. In Italia è uscito solo il primo volume delle Cronache di Wildwood, negli Stati Uniti è già stato pubblicato anche il secondo titolo, Under Wildwood. Continua a leggere Wildwood, Colin Meloy e Carson Ellis

Libri da regalare (senza prezzo, letteralmente)

Charles Mingus
Charles Mingus (Fuck Yeah ! Charles Mingus a blog on tumblr)

Intendo dire con “senza prezzo”, che non vanno comprati; cioè il regalo da fare è la scelta dei titoli, nessun oggetto, né il libro né le pagine elettroniche.
In verità poi, io punto sui racconti; il regalo è la lista dei racconti, la selezione. Lo faccio a tutti i lettori del blog. È un gioco che sarebbe bello ripetere e moltiplicare, centinaia di liste  

Lo scorso anno di questi tempi, un conoscente, lettore assiduo e fantasioso che chiamerò P. mi disse che si era innamorato di una donna ricca, dall’attenzione assai difficile da catturare. Continua a leggere Libri da regalare (senza prezzo, letteralmente)