Proust, La strada di Swann, in un gruppo di lettura

L’idea è provare con Proust. Un gruppo di lettura che legga La Strada di Swann, il primo volume della Recherche.
Lettura condivisa: lettori comuni alle prese con la forma stessa del romanzo novecentesco, una tra le più alte e al tempo stesso tra le più temute.

Marcel Proust, 1900 (Wikimedia commons)
Marcel Proust, 1900 (Wikimedia commons)

Non ho letto Proust. Se non a frammenti, pezzi, pagine. Ci ho provato almeno quattro volte. Forse in momenti sbagliati. Forse semplicemente senza convinzione.
Condividere la lettura di Proust in un Gruppo di lettura non so se sia il modo adatto per riprovarci. Eppure ci vorrei provare.

Senza preoccupazioni di incagliarmi di nuovo. Senza temere la sottile ironia di chi agli aperitivi ripete: “Ah Proust, l’ho riletto giusto questa estate” (questa è una citazione di una citazione; anche se io agli aperitivi di solito non ci vado), o di che ti annichilisce con un “finalmente!”.

Nelle prossime settimane usciremo allo scoperto in modo più articolato e proveremo a convincere qualche lettore a leggere Proust – per la prima o la dodicesima volta, non importa – con noi. Per questo vorremmo anche organizzare un piccolo incontro in biblioteca, prima di cominciare la lettura.

Se avete pensieri di incoraggiamento, o suggerimenti o volete partecipare: saremo felici.

Ps
Il fatto che siano cento anni giusti dalla pubblicazione di Swann, ovviamente non ci ha influenzato.

12 pensieri riguardo “Proust, La strada di Swann, in un gruppo di lettura”

  1. Suggerimento 1 per la lettura di Proust. Usare la traduzione di Giovanni Raboni per Mondadori. Non so se oltre che nella collana dei Meridiani esista anche in versione economica. Probabilmente sì. Rispetto alla traduzione Einaudi, la prima italiana, ha il vantaggio di essere stata fatta da un unico traduttore. Un altro bel vantaggio sta nelle note: moltissime. Sono note non sempre, anzi spesso, non indispensabili per la comprensione dell’azione, ma sono incantevoli. Per es. quelle che spiegano una pettinatura, una ricetta (il riso all’imperatrice, specie di budino di riso), la spiegazione di una canzone. È una vera e propria enciclopedia della belle époque e accresce il piacere della lettura.
    Suggerimento 2: lo stile di Proust è molto particolare. Innanzitutto per le frasi molto lunghe. Questo richiede un ritmo di lettura particolare. Non può essere troppo rapido ma neppure troppo lento. Altrimenti si perde il filo. È come imparare a tenere il passo per il maratoneta: devi imparare un certo ritmo. Quando lo hai imparato è una musica. Ma devi avere la disponibilità di apprenderlo e poi di seguirlo.

    Mi piace

  2. Abbiamo avuto la stessa idea. Il nostro gruppo di lettura LetturaVitale Biblioteca Roberto Ruffilli di Bologna, il mese di Ottobre ha letto il primo libro della ricerca. Le motivazioni sono essenzialmente simili a quelle da te illustrate. È stata una scommessa, ma riuscita. Anzi tutto considerato abbiamo ritenuto sia stato uno dei più begli incontri.

    Mi piace

  3. proprio in questo momento sto leggendo la Rechèrche, sono arrivata a ‘Sodoma e Gomorra’. uno shock l’avere intrapreso questa lettura subito dopo all’ ‘Ulisse’. ora ne sono entusiasta. leggere Proust è una vera esperienza, come vivere una vita parallela. è proprio l’intensità di vita dell’Io narrante ciò che mi colpisce e cattura – al confronto della quale la mia propria vita mi appare inconsistente. per me un invito e una sfida.

    Mi piace

  4. Io accetto la sfida! L’incontro in biblioteca lo vedo difficile da organizzare, ma per il resto, quando deciderete di iniziare questa lettura collettiva, sarò felice di partecipare. Forse è la volta buona anche per me.

    Mi piace

  5. Be’ mi sembra che le reazioni siano un’ottima premessa per l’inizio del nostro percorso di lettura. L’idea che stiamo maturando è che il gruppo di lettura su Proust sia avviato sia nel GDL “fisico” sia online: qui sul blog ma anche su Facebook, in modo che la partecipazione possa essere più ampia e possa superare i vincoli geografici.
    Su Facebook ci facciamo sentire attraverso la pagine della Rete dei Gruppi di Lettura: https://www.facebook.com/pages/Rete-dei-Gruppi-di-Lettura/654277407922700

    Benvenuti a tutti!

    Mi piace

  6. non ho ancora mai letto nulla di Proust. Diciamo che lo spunto per leggere la recherche mi è venuto ultimamente, dopo aver letto uno degli ultimi libri di scalfari “scuote l’anima mia eros”, dove viene citato più volte. Una gran bella idea quella creare uno spazio comune dove condividere le singole “interpretazioni” alla lettura degli scritti di Proust. Spero la cosa abbia buon esito!

    Mi piace

  7. @Paolo: ciao,
    dunque, stiamo cercando di trovare il tempo giusto per partire. Ci sono un po’ di sovrapposizioni di iniziative e devo confrontarmi con un po’ di calma con i bibliotecari che ci offrono spazi e “contesto” organizzativo. Comunque sì terremo informati tutti. A questo punto non credo, comunque, che si parta prima di gennaio.
    Nel frattempo però vorrei partire con alcuni post per aggregare il “GDL online”. Anzi, se hai qualche idea o vuoi contribuire, sarò ben felice di averti vicino.

    ciao ciao

    Mi piace

  8. @Luiginter, credo che potresti inserire sulla pagina del gruppodilettura una proposta di lettura condivisa per gennaio e chiedere un’eventuale adesione. È utile che non scivoli giù come tutti i commenti ma resti “appeso”, magari con un link come hai fatto con “Joyce, Ulisse, diario di lettura” Se la cosa ha un certo seguito si può, in una seconda fase, pensare a un appuntamento virtuale per scambiarsi commenti in tempo reale. Ciao

    Mi piace

  9. io l’ho fatto. Ho preso in Biblioteca Du coté de chez Swann. Se leggo Proust dovrà essere in francese.
    Attendo istruzioni sul Gdl online… grazie intanto per la spinta, Ci pensavo da decenni.

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...