Quando non parlo del libro che sto leggendo. Per diventare un lettore migliore

Il ragionamento che provo a fare in questo post ha una premessa fondamentale: la lettura non è una attività sociale; lo abbiamo scritto al primo punto del nostro modesto decalogo su come creare un Gruppo di lettura ma vale per ogni attività di condivisione della lettura.
Continua a leggere Quando non parlo del libro che sto leggendo. Per diventare un lettore migliore

Perché leggere ancora Shakespeare

“A 450 anni dalla sua nascita e a 398 anni dalla sua morte, Shakespeare resta colui che scorre nelle nostre vene più di chiunque altro, la fonte principale delle nostre ispirazioni”.

Lo scrittore spagnolo Javier Marías (ne abbiamo parlato spesso nel nostro blog) celebra il drammaturgo inglese con un articolo sul quotidiano spagnolo El País che cattura in ogni parola. Continua a leggere Perché leggere ancora Shakespeare

Gabriel García Márquez intervista Pablo Neruda

Gabriel García Márquez che intervista Pablo Neruda, premio Nobel per la Letteratura 1971. Un incontro tra grandi avvenuto solo due giorni dopo la vittoria del premio da parte del poeta cileno e che, a pochi giorni dalla morte dello scrittore colombiano, torna di grande attualità.

Continua a leggere Gabriel García Márquez intervista Pablo Neruda

Thelonious Monk, omaggio partigiano: buon 25 aprile

Thelonius Monk, Underground, 1968
Thelonius Monk, Underground, 1968

Spero mi perdonerete per questa scelta di ricordare il 25 aprile quest’anno usando questa singolare e memorabile immagine della copertina di un disco di Thelonious Monk, Underground.
La copertina venne creata da Norman Griner usando una foto scattata a una messa in scena nell’appartamento di Monk a Manhattan.
Continua a leggere Thelonious Monk, omaggio partigiano: buon 25 aprile

Gabriel García Márquez: cominciamo a ripensare a Gabo. E voi come lo avete letto?

È un giorno difficile e non ho potuto pensare a Gabriel García Márquez, morto ieri a Mexico, DF.
Comincio a farlo ora sperando di ricavare dalla mia memoria di lettore qualche idea.

Per esempio quella relativa al modo in cui Gabo mi ha rivelato William Faulkner. Il che è un po’ come dire che nel confronto con Gabriel García Márquez ho una specie di senso di colpa, che potrei definire: un atto mancato di rilettura di Cent’anni di solitudine.
Continua a leggere Gabriel García Márquez: cominciamo a ripensare a Gabo. E voi come lo avete letto?

Il mago di Oz, le illustrazioni di Lisbeth Zwerger @brainpicker

Maria Popova e il suo splendido blog, http://www.brainpickings.org/, oggi ci ricordano una bellissima edizione del Mago di Oz di L. Frank Baum. È quella uscita nel 1996 illustrata da Lisbeth Zwerger, “morbida ma irriverente”.

Il Mago di Oz illustrato da Lisbeth Zwerger
Il Mago di Oz illustrato da Lisbeth Zwerger