Archivi tag: Browner Jesse

Intervista a Jesse Browner – parte seconda

Jesse Browner
Jesse Browner

Ed ecco la seconda parte dell’esclusiva intervista a Jesse Browner. A questo indirizzo la prima parte, e a questo la recensione del libro *Tutto accade oggi*.

D: Che libro hai sul comodino, e un libro che consigli di leggere.

R: In questo momento sto leggendo They Were Counted, dello scrittore ungherese Miklós Bánffy (1843-1911) [in italiano pubblicato da Einaudi col titolo *Dio ha misurato il tuo regno. Una storia transilvana*]. Se avessi un unico libro da dare a un giovane scrittore come modello per il romanzo perfetto, sarebbe Skylark, di un altro ungherese, Deszö Kosztolányi (1885-1936)  [in italiano pubblicato da Sellerio col titolo *Allodola*].

D: Anche la musica è molto importante. Mi è piaciuto molto il pezzo in cui Wes descrive la teoria di suo padre secondo cui il rock aveva creato un legame fra le generazioni che prima degli anni Cinquanta non esisteva. È importante per te la musica? Ascolti musica mentre scrivi?

Continua a leggere

Intervista a Jesse Browner – parte prima

Tutto accade oggi, Jesse Browner
Tutto accade oggi, Jesse Browner

Qualche settimana fa ha parlato di *Tutto accade oggi*, di Jesse Browner, uscito da poco in libreria, pubblicato da e/o. Il libro mi è piaciuto tantissimo, come ho scritto, e così, quando ho visto che c’era un commento al mio articolo firmato proprio Jesse Browner, mi è venuto un colpo per l’emozione. Insomma, era proprio lui, al che sono andata sul suo sito, gli ho scritto, e dopo un piacevole scambio di mail, ecco la prima parte dell’intervista che ne è nata, di cui sono molto orgogliosa e contenta. Fra qualche giorno, le altre domande e risposte.

D: Parlaci di Europa Editions: cosa pensa uno scrittore americano dell’esperienza di una casa editrice italiana che si lancia in un’avventura oltre oceano? Come sei arrivato a Europa Editions?

R: Sono stato così fortunato da conoscere Europa Editions dal primissimo libro che hanno pubblicato negli Stati Uniti, Days of Abandonment di Elena Ferrante, così sapevo già che fantastico editore fosse. Europa Editions è diverso da quasi tutti gli editori statunitensi, perché pubblica in uno stile “europeo” – non hanno edizioni rilegate, e tutti i loro libri hanno un aspetto simile che li contraddistingue. Quando entri in una libreria, i libri di Europa Editions sono tutti insieme in un bellissimo espositore colorato che cattura immediatamente l’attenzione e l’immaginazione. All’inizio, pensavo che Europa Editions pubblicasse solo scrittori europei, ma quando il mio agente mi ha detto che stavano cercando di lavorare con scrittori americani, ho colto l’occasione al balzo, ed è stata la migliore esperienza editoriale della mia vita.

D: Fra i personaggi più importanti del libro penso che ci sia la città di New York, e in particolare il Village. Che rapporto hai con questa città? 

Continua a leggere

Tutto accade oggi, Jesse Browner

Looking down Bleecker Street towards CBGB OMFUG - foto: benmychree2002, flickr
Looking down Bleecker Street towards CBGB OMFUG - foto: benmychree2002, flickr

Wes pensò a quello che Luigi XVI aveva scritto nel suo diario per il 14 luglio del 1789: “Rien”. Niente. Luigi XVI non aveva chiarezza di visione, e quell’appunto di una sola parola l’aveva condannato. Senza chiarezza di visione, i momenti più importanti della tua vita vanno e vengono senza che tu ne sia consapevole. Wes si era sempre rimproverato poiché non teneva un diario, ma per chissà quale motivo – probabilmente semplice pigrizia – non aveva mai coltivato l’abitudine. Altrimenti avrebbe potuto sfogliarne le pagine e tornare alla sbadata innocenza che aveva portato alla disfatta del giorno prima. Altrimenti avrebbe saputo esattamente cosa scrivere per il giorno attuale. “Tutto. Tutto è accaduto oggi.”

E *Tutto accade oggi* è il titolo di questo romanzo di Jesse Browner, in uscita a fine agosto per e/o. Un romanzo bellissimo, senza dubbio il libro più bello che ho letto in questi primi mesi del 2011. Mi è davvero rimasto dentro, uno di quei libri che, anche quando l’hai finito da un po’, continua a tornarti in mente: i personaggi, l’ambientazione, alcuni brani.

Tutto accade oggi titola il libro, e infatti le poco più di 200 pagine raccontano di una singola giornata della vita di Wes, il protagonista diciassettenne. Iniziata senza dubbio presto, alle 4 di notte, mentre torna a casa a piedi, al Greenwich Village, attraversando mezza Manhattan, dopo una festa a casa di Lucy, sua coetanea, la ragazza più bella della scuola, che, a sorpresa di tutti, punta Wes. E nella fatidica notte in cui tutto accadde, Wes perde la verginità, acquistando di contro materiale per le sue infinite elucubrazioni.

Continua a leggere