Il lettore ideale (8, fine)

Il lettore ideale non va confuso con il lettore effettivo.
[…]
La letteratura non dipende dai lettori ideali, ma solo da lettori sufficientemente bravi.

Alberto Manguel, “Appunti per una definizione del lettore ideale”, in Al tavolo del cappellaio matto, Archinto.

Annunci

Il lettore ideale (4)

Il lettore ideale è un lettore cumulativo: ogni volta che legge un libro aggiunge un nuovo strato di memoria alla narrazione.
Ogni lettore ideale è un lettore associativo. Legge come se tutti i libri fossero opera di un unico autore eterno e fecondo.

Alberto Manguel, “Appunti per una definizione del lettore ideale”, in Al tavolo del cappellaio matto, Archinto.

Ps. Vado in vacanza per una decina di giorni; lascio il blog in buone mani 🙂

a presto

Il lettore ideale (3)

Il lettore ideale percorre il sentiero battuto. “Un buon lettore, gran lettore, un lettore attivo e creativo è un rilettore.” Vladimir Nabokov.

Alberto Manguel, “Appunti per una definizione del lettore ideale”, in Al tavolo del cappellaio matto, Archinto

Ps. Non perdetevi il finale di questa serie sul lettore ideale; perché, ovviamente, il finale del saggio di Manguel è sorprendente (chi lo ha già letto non lo riveli!, vi prego! 🙂