La Recherche di Proust: la guida alla lettura di “La strada di Swann” del Gdl di Cologno Monzese

Due pagine del manoscritto della Recherche du temps perdu
Due pagine del manoscritto de La Recherche du temps perdu

Il gruppo di lettura della Biblioteca di Cologno Monzese si è riunito in due serate del mese di giugno (11 e 25) per dare il via al progetto dedicato a Alla ricerca del tempo perduto (La Recherche) di Marcel Proust. Questi primi incontri in cui il gruppo si è avvicinato molto timidamente e con un timore reverenziale all’autore e alla sua opera, si sono concentrati sul primo dei sette libri che la compongono: “La strada di Swann”. Il gruppo di lettura ha poi deciso di continuare e si è dato appuntamento per il secondo volume, “All’ombra delle fanciulle in fiore”, per il 24 settembre. L’incontro è aperto (come sempre) a tutti. Continua a leggere La Recherche di Proust: la guida alla lettura di “La strada di Swann” del Gdl di Cologno Monzese

L’immaginazione morale che ci regalano i romanzi

In un libro sull’etica (Il coraggio dell’etica. Per una nuova immaginazione morale, Raffaello Cortina editore) pubblicato nel 2012, Laura Boella, filosofa che insegna a Milano, ha dedicato un intero capitolo alla concezione dell’immaginazione in Iris Murdoch (nella foto qui sopra).
La riflessione di Boella è anche una forte indicazione delle implicazioni etiche della letteratura e dell’arte.

Filosofa e romanziera, a lungo legata intellettualmente e d’amicizia a Philippa Foot (una delle ideatrici dell’esperimento mentale del “carrello ferroviario”) e Elizabeth Anscombe, Murdoch, ci spiega Boella, ha ben sintetizzato la forza creatrice di bene dell’immaginazione, che trova nell’arte e nella letteratura una raffigurazione potente, “narrativa” della capacità (essenzialmente morale) di riconoscere il bene, nelle cose o nelle persone.
Continua a leggere L’immaginazione morale che ci regalano i romanzi

Gruppo di lettura Proust, All’ombra delle fanciulle in fiore, 1 ottobre 2015

Buone letture estive a tutti.
Prima di occuparci di altre cose, nei prossimi giorni, ricordo che la riunione del Gdl dedicato al secondo volume alla Recherche di Marcel Proust, All’ombra delle fanciulle in fiore, sarà l’1 ottobre settembre alle 21, in biblioteca civica a Cologno Monzese (come sempre). Continua a leggere Gruppo di lettura Proust, All’ombra delle fanciulle in fiore, 1 ottobre 2015

Il mondo per Proust si costituisce nella coscienza

Deborah Donato,  vicina idealmente al gruppo di lettura su Proust, ci manda questa sua nota:

Credo di avere deciso di leggere Proust per motivi di orgoglio. Ne avevo sentito parlare come di un libro che pochi riescono a portare a termine. Sono entrata in quel libro e non ne sono uscita più, ma non perché non l’ho concluso, ma perché la Recherche è interminabile e la sua infinità ha di meraviglioso che è racchiusa in un “io”. Continua a leggere Il mondo per Proust si costituisce nella coscienza

Proust, il gruppo di lettura: prima riunione, 11 giugno

Giovedì 11 giugno 2015, alle 21, alla biblioteca di Cologno Monzese (Piazza Mentana, 1) ci sarà il primo incontro del Gruppo di lettura dedicato a Dalla parte di Swann, primo volume di Alla Ricerca del tempo perduto di Marcel Proust.

Il primo incontro sarà soprattutto sulla parte prima di Dalla parte di Swann: Combray.

Ovviamente, come sempre, l’incontro è aperto a tutti. A chi ha letto Combray, a chi ha letto tutto il primo volume, a chi ha letto tutta la Recherche. A chi non non ha letto nulla di Proust, a chi ha intenzione di farlo e anche a chi non ha intenzione di farlo.
Dai venite!

David Edmonds, Uccideresti l’uomo grasso?

Edward Hopper, Sunday, 1926, particolare
Edward Hopper, Sunday, 1926, particolare

David Edmonds, Uccideresti l’uomo grasso? il dilemma etico del male minore, Raffaello Cortina Editore.
Questo è un libro di etica che fa di tutto per interessarci a un tema che troppo spesso viene lasciato solo agli specialisti.

Come regolare i nostri comportamenti in modo che siano morali?
Il volume di Edmonds è un grande esempio di divulgazione della filosofia, a partire dall’uso di quegli esercizi di pensiero che mettono alla prova “pratica”, nelle circostanze e in situazioni più o meno realistiche, alcune regole di comportamento.  Continua a leggere David Edmonds, Uccideresti l’uomo grasso?

Oliver Sacks, uno di noi

Douglas White Oliver Sacks, Greenwich Village, 1961 (New York Review of Books)
Douglas White
Oliver Sacks, Greenwich Village, 1961 (New York Review of Books)

Oliver Sacks, il grande neurologo-scrittore, ha da poco pubblicato un memoir della sua maturità: On the move: A Life (Knopf).
Da segnalare poi, soprattutto, il saggio uscito sul New York Times in febbraio 2014, “My own life“, nel quale ragiona attorno al melanoma che gli è stato diagnosticato e che lo costringe a misurare in mesi la vita che gli resta. Continua a leggere Oliver Sacks, uno di noi